ANPAL, nuovo applicativo per la gestione dei percettori del RdC

Pubblicato il


ANPAL, nuovo applicativo per la gestione dei percettori del RdC

Gestire le attività connesse al RdC sarà più semplice d’ora in poi. L’ANPAL, infatti, ha messo a disposizione degli operatori dei Centri per l’Impiego, all’interno dell’area riservata “MyANPAL”, uno strumento digitale in favore degli operatori che consente di visualizzare la lista dei beneficiari del RdC e di monitorare quotidianamente l’avanzamento delle loro attività svolte. Il nuovo servizio telematico, che prende il nome di “Gestione Reddito di Cittadinanza”, è una piattaforma digitale che permette un accesso diretto e puntuale alle informazioni relative ai beneficiari del RdC e dei nuclei familiari, in forma aggregata e per singola persona.

In particolare, le informazioni che possono essere visualizzate, a titolo esemplificativo, sono:

  • presenza di esoneri;
  • inserimento della dichiarazione di disponibilità al lavoro;
  • stipula del patto per il lavoro;
  • inserimento del curriculum;
  • richiesta dell’assegno di ricollocazione.

Inoltre, possono essere visualizzati e inseriti gli eventi di condizionalità. A comunicarlo è l’ANPAL, con una notizia dell’1 luglio 2019, specificando che gli strumenti digitali a supporto del RdC si arricchiranno nelle prossime settimane con l’introduzione di nuove funzionalità, anche rivolte a cittadine e cittadini.

Gestione del Reddito di Cittadinanza, la nuova piattaforma web

L’art. 6 del D.L. n. 4/2019, convertito, con modificazioni in L. n. 26/2019, dispone l’istituzione presso l’ANPAL di una piattaforma digitale per il coordinamento dei Centri per l’Impiego, finalizzata alla gestione delle misure di politica attiva previste dalla stessa norma.

Allo scopo di fornire uno strumento gestionale al servizio degli operatori dei CpI, l’ANPAL ha rilasciato l’1 luglio 2019 le funzionalità di “Gestione del Reddito di Cittadinanza”, accessibile dal portale “MyANPAL”.

Nella sezione “Beneficiari RdC”, l’operatore può visualizzare la lista completa dei beneficiari residenti nel territorio del proprio CpI. Inoltre è presente una funzionalità che consente di filtrare i dati in funzione di nome, cognome e codice fiscale. In aggiunta, grazie all’apposita funzionalità “azioni”, l’operatore può accedere alla scheda di dettaglio del beneficiario, nella quale vengono automaticamente tracciate tutte le informazioni di rilievo:

  • dati anagrafici;
  • dati del RdC;
  • Stato delle attività collegate alle politiche attive del RdC (presenza di esoneri, inserimento della dichiarazione di disponibilità al lavoro, inserimento del curriculum, stipula del patto per il lavoro e attivazione dell’assegno di ricollocazione).

La funzionalità “Azioni” consente, infine, di visualizzare le informazioni di base dei componenti del nucleo familiare del beneficiario di riferimento. È inoltre possibile indicare sull’applicativo se si è già proceduto a convocare il beneficiario e ordinare la lista in modo da visualizzare prima tutti i beneficiari non già convocati.

Gestione del Reddito di Cittadinanza, implementazioni future della piattaforma web

Nei prossimi giorni saranno messe a disposizione ulteriori funzionalità, come ad esempio:

  • la possibilità di esportare la lista in formato editabile;
  • tracciare gli eventi che possano dare luogo all’applicazione di sanzioni da parte dell’INPS. A breve sarà rilasciata la funzione “Condizionalità”, che esenta il CpI da qualsiasi ulteriore adempimento, dato che l’informazione sarà veicolata all’INPS per via telematica.

Infine, la sezione “Interrogazione eventi” (anch’essa resa disponibile nei prossimi giorni) permetterà all’operatore, inserendo parametri specifici legati al tipo evento e alla politica erogata, di visualizzare i beneficiari gestiti dal proprio CpI per i quali sia stato inserito a sistema un evento di condizionalità che risponda ai parametri indicati dall’utente.

Navigator, a breve operativi

Si segnala, inoltre, che è stato siglato l’accordo tra Governo, ANPAL e Regioni, per garantire l’operatività dei navigator e assicurare l’uniformità dei servizi di assistenza offerti su tutto il territorio nazionale nel quadro del RdC.

I vincitori della selezione saranno assunti e formati per assistere i Centri per l’Impiego nelle diverse fasi del processo, dalla presa in carico, alla fase di accompagnamento dei beneficiari del RdC, alla stipula del patto per il lavoro.

In particolare, il loro ruolo sarà cruciale nel supportare la definizione e la realizzazione dei piani personalizzati, nonché il raccordo con le imprese, con le strutture di istruzione e formazione, con i Comuni e con tutti i servizi erogati dai diversi attori del mercato del lavoro a livello locale, valorizzando le opportunità offerte nel territorio.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 14 marzo 2019 - MyANPAL, nuova scrivania digitale per i servizi alle persone – Pichirallo