Assirevi. Liste di controllo aggiornate per i bilanci d'esercizio e consolidato

Assirevi. Liste di controllo aggiornate per i bilanci d'esercizio e consolidato

Assirevi, l'Associazione che riunisce le principali società di revisione operanti in Italia, ha reso disponibile online, nella sezione “Checklist” del proprio sito istituzionale, i documenti di controllo, a supporto dell'attività di redazione e audit del bilancio d’esercizio e del bilancio consolidato, redatti secondo le disposizioni civilistiche.

Si tratta di due check-list analitiche (oltre 340 pagine di controlli), che si riferiscono specificatamente, una, ai conti individuali e, l'altra, a quelli di gruppo e che guidano l'operatore alla corretta e completa applicazione delle disposizioni di cui all'art. 2423 e seguenti del Codice civile, secondo quanto precisato dai principi contabili nazionali.

L’opera di revisione delle check list si è resa necessaria per tener conto degli emendamenti ai principi contabili nazionali approvati, lo scorso 29 dicembre 2017, dall'Organismo italiano di contabilità e che si applicano a partire dai bilanci con esercizio iniziato il 1° gennaio 2017 o in data successiva.

Per evidenziare le novità apportate alle liste di controllo, Assirevi ha riportato le modifiche ai singoli principi contabili sottolineando il testo aggiunto e barrando quello che è stato cancellato.

I principi contabili che sono stati ritoccati dall’Organismo italiano di contabilità sono diversi, alcuni con modifiche più evidenti, come per esempio quelle che hanno riguardato l’Oic 12 sugli schemi di bilancio, l’Oic 13 sulle rimanenze e l’Oic 16 sulle immobilizzazioni materiali, ed altri con modifiche minori, come nel caso dell’Oic 25 sulle imposte e l'Oic 29 sul cambiamento delle stime.

Di seguito la lista completa dei principi contabili modificati:

Oic 12 - Composizione e schemi del bilancio d’esercizio
Oic 13 - Rimanenze
Oic 16 - Immobilizzazioni materiali
Oic 17 - Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto
Oic 19 - Debiti
Oic 21 - Partecipazioni
Oic 24 - Immobilizzazioni immateriali
Oic 25 - Imposte sul reddito
Oic 29 - Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzione di errori, fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio
Oic 32 - Strumenti finanziari derivati

Caratteristiche delle check list

Si ricorda che le check list hanno carattere generale e non necessariamente includono tutti gli aspetti significativi che possono emergere nel corso del lavoro di revisione, infatti potrebbero contenere anche aspetti non rilevanti per tutte le fattispecie.

Inoltre, nell’ambito dell’attività di revisione, il loro contenuto e la loro ampiezza dipendono da vari fattori, la cui valutazione compete al soggetto incaricato della revisione, che provvede ad adattarle al caso particolare di cui si è assunto l’incarico tenendo conto di alcuni elementi fondamentali, quali:

- le dimensioni aziendali;
- la natura dell’attività dell’impresa;
- la valutazione dei rischi di revisione;
- le eventuali modifiche normative, regolamentari e nei principi contabili di riferimento intervenute.

Ogni check list inizia con una domanda, corredata dai riferimenti legislativi e interpretativi, a cui seguono tre possibili risposte: «si», «no», «non applicabile oppure non obbligatoria».

Ogni risposta «no» dovrebbe essere accompagnata da un'esauriente spiegazione o un riferimento alle carte di lavoro in cui l'aspetto è stato esaminato.

Per i bilanci in forma abbreviata vi è la possibilità per i redattori di utilizzare solo le parti relative ad essi.

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 30 dicembre 2017 - OIC: approvati gli emendamenti a 10 principi contabili nazionali – Moscioni
FiscoBilancio