Avvocati domiciliatari e sostituti INPS, domande fino al 5 febbraio

Pubblicato il


Avvocati domiciliatari e sostituti INPS, domande fino al 5 febbraio

Con comunicato del 18 gennaio 2021, l’INPS rende noto l’avvio della nuova procedura per la formazione delle liste degli avvocati domiciliatari e/o sostituti di udienza.

Domande al via dal 18 gennaio 2021

Le domande dei legali interessati, da redigere con un apposito form, potranno essere presentate esclusivamente in via telematica, tramite il sito dell’Istituto, dalle ore 12.00 del 18 gennaio 2021 alle ore 14.00 del 5 febbraio 2021.

Nella nota, viene specificato come, a questo riguardo, sia stato attivato uno specifico link sul sito istituzionale dell’Istituto, al seguente percorso: “homepage” > ”avvisi, bandi e fatturazione” > ”avvisi” > ”procedura per la formazione di liste di Avvocati domiciliatari e/o sostituti d’udienza” > ”invia la domanda”.

Nel sito dell’INPS, è possibile consultare gli Avvisi locali predisposti dalle Direzioni regionali, distinti per ciascun circondario di tribunale. Gli Avvisi saranno inoltre pubblicati presso le sedi territoriali dell’Istituto interessate e inviati ai Consigli degli ordini degli avvocati territorialmente competenti, che provvederanno all’affissione nelle rispettive sedi e/o la pubblicazione sui siti web dei medesimi.

A seguire alcune precisazioni:

  • le domande che perverranno tramite posta o consegnate a mano presso le strutture dell’INPS non saranno prese in considerazione e non saranno accettate;
  • le stesse dovranno essere presentate esclusivamente per la lista circondariale del Tribunale presso il cui Consiglio dell’Ordine degli Avvocati il richiedente è iscritto;
  • l’interessato, nel form di compilazione della domanda, dovrà indicare la PEC comunicata al Consiglio dell’Ordine presso cui è iscritto.

Per finire, si informa che verrà effettuata una verifica amministrativa della regolarità e della completezza della domanda e dell’inesistenza di cause di incompatibilità e di situazioni di conflitto di interessi, e, successivamente, un'apposita Commissione procederà alla valutazione delle domande e dei curricula. Le Liste Circondariali, compilate nei limiti dei fabbisogni individuati, saranno pubblicate sul sito dell’Istituto.

Con la formazione delle liste, "non saranno più valide quelle formate a seguito dell’espletamento della precedente procedura selettiva".

Gli avvocati che sono già inseriti in quest’ultime liste, se interessati a partecipare all’attuale procedura - triennio 2021/2023 - e se in possesso dei requisiti previsti dagli Avvisi locali, potranno presentare una nuova domanda con le modalità sopra descritte.

Allegati