Bando ISI 2021, rinvio pubblicazione degli elenchi

Pubblicato il



Bando ISI 2021, rinvio pubblicazione degli elenchi

Dopo la comunicazione che alle ore 11,20 del 16 novembre 2022 si è conclusa regolarmente la procedura telematica di invio delle domande di accesso ai 273,7 milioni di euro a fondo perduto messi a disposizione dall’Inail con il Bando Isi 2021, l'Istituto avvisa che vi è uno spostamento della data di pubblicazione degli elenchi cronologici.

Questi non saranno resi noti il 30 novembre bensì entro il 13 dicembre 2022, per dare la possibilità di completare le verifiche sull’osservanza delle regole tecniche nonchè sulle modalità di funzionamento dello sportello informatico per l’inoltro delle domande di finanziamento.

Bando ISI 2021, assegnazione dei fondi

I fondi, suddivisi in budget regionali e per asse di finanziamento, saranno assegnati fino a esaurimento secondo l’ordine di arrivo delle domande.

Bando ISI 2021, finalità e destinatari

Obiettivo del Bando è di incentivare le imprese verso progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza e ad incoraggiare le micro e piccole imprese della produzione primaria dei prodotti agricoli all’acquisto di nuovi macchinari caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e ottenere la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Il finanziamento è accessibile da parte di tutte le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio e anche agli enti del terzo settore limitatamente all'Asse 2 di finanziamento (dedicato alla riduzione del rischio di infortunio da movimentazione manuale dei carichi).

Progetti finanziabili

Sono previsti 5 Assi di finanziamento:

- progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (asse di finanziamento 1, sub assi 1.1 e 1.2);

- progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (asse di finanziamento 2);

- progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (asse di finanziamento 3);

- progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (asse di finanziamento 4);

- progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli (asse di finanziamento 5).

Presentazione della domanda

L’inserimento della domanda avviene attraverso una procedura informatica: a tale scopo l’Inail, il 12 settembre 2022, ha pubblicato le regole tecniche di funzionamento dello sportello informatico, al fine dell’acquisizione dell'ordine cronologico.

Funzionamento dello sportello informatico

Lo sportello informatico del Bando ISI 2021 prevede due profili utente:

1. Partecipante,

2. Amministratore.

Il partecipante è il soggetto che materialmente utilizza la procedura informatica di invio della domanda; l’amministratore ha il potere di annullare la registrazione dei partecipanti.

Il partecipante, per poter procedere all’inoltro della domanda, deve possedere le seguenti informazioni:

  • codice identificativo (stringa di 65 caratteri) attribuito alla domanda;
  • un account di posta elettronica;
  • un dispositivo telefonico da usare quale secondo fattore di autenticazione, ovvero:

- qualora si intenda usare l’autenticazione tramite SMS, un telefono cellulare abilitato alla ricezione degli SMS;
- qualora si intenda usare l’autenticazione tramite chiamata, un telefono cellulare oppure un telefono fisso abilitato all’invio dei toni in multifrequenza (DTMF).

La procedura di invio della domanda si articola in più fasi:

  1. Acquisizione da Portale INAIL degli indirizzi del Partecipante e dell’Amministratore;
  2. Registrazione e modalità di autenticazione utente;
  3. Invio domanda per la costituzione degli elenchi cronologici.

In particolare, il giorno dell’invio occorrerà seguire tale sequenza:

  • accedere alla pagina di login;
  • inserire l’indirizzo mail utilizzato in fase di registrazione in Indirizzo di Posta Elettronica e la password in Password, poi cliccare su Accedi;
  • inserire il codice di verifica inviato per sms o per chiamata telefonica sul numero indicato in fase di registrazione.
Allegati