Bando ISI/ISI Agricoltura 2016 Click day

Bando ISI/ISI Agricoltura 2016 Click day

Dal portale INAIL apprendiamo che il 19 giugno 2017 inizierà la fase di inoltro delle domande di accesso ai finanziamenti ISI 2016, come pure ISI Agricoltura 2016. 

Il click day prevede l'invio della domanda di ammissione al contributo tra le ore 16:00 e le ore 16:30. Il Documento “Regole tecniche e modalità di svolgimento” contiene le istruzioni per la procedura di invio della domanda online per l'inoltro del codice identificativo.

ISI

L'INAIL finanzia in conto capitale le spese che le imprese hanno sostenuto per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

AMBITO SOGGETTIVO di applicazione

Sono destinatarie degli incentivi le imprese, anche in forma individuale, ubicate in ciascun territorio nazionale, purché siano iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

SOGGETTI ESCLUSI

Sono escluse dal beneficio le sole micro e piccole imprese (PMI) agricole operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, alle quali tuttavia è dedicato il bando ISI AGRICOLTURA 2016, cui ci dedicheremo più avanti.

FONDI SPENDIBILI dalle imprese

Il Bando Isi 2016 mette dunque a disposizione di queste realtà imprenditoriali, complessivamente, una somma pari a 244.507.756 euro. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle relative istanze.

n.b. - L'obiettivo è incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

TIPOLOGIE PROGETTUALI finanziabili

Sono finanziabili quattro tipologie di progetti imprenditoriali, ovvero:

1. progetti di investimento;

2. progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;

3. progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;

4. progetti per micro e piccole imprese (PMI) operanti in specifici settori di attività.

n.b. - La principale novità del bando ISI 2016 sta nell’introduzione della quarta tipologia progettuale che costituisce un nuovo asse di finanziamento, dedicato ai progetti delle micro e piccole imprese (PMI) che operano in alcuni settori del terziario, classificati con uno dei codici ATECO 2007 specificati nel bando stesso

AMBITO OGGETTIVO

La tipologia di agevolazione è un contributo in conto capitale che corrisponde al 65% dell’investimento, sino a un massimo di 130.000 euro (il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 euro, ma per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento).

ATTENZIONE - 50.000 euro sono destinati proprio ai progetti di cui al punto 4, che rientrano nel nuovo asse di finanziamento di cui sopra.

Inoltre, per i progetti per micro e piccole imprese (PMI) operanti in specifici settori di attività, il finanziamento massimo erogabile corrisponde a 50.000,00 euro e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 euro.

Il contributo, calcolato sulle spese sostenute al netto dell'IVA:

  • viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto;

  • è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito.

n.b. - Le imprese possono presentare una sola tipologia di progetto tra le 4 indicate, riguardante una sola unità produttiva.

PROCEDURA

FASE UNO - inserimento online della domanda e download del codice identificativo

Dal 19 aprile 2017 al 5 giugno 2017 (sino alle ore 18.00), nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito INAIL le imprese registrate hanno avuto a disposizone un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentiva di:

• effettuare simulazioni del progetto da presentare;

• verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;

• salvare la domanda inserita;

• effettuare la registrazione della domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura, tramite il tasto “invia”.

Dal 12 giugno 2017, le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, effettuandone la registrazione attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”, potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice, che le identifica in maniera univoca.

FASE DUE - invio del codice identificativo (“click day”)

Le imprese potranno inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al finanziamento, utilizzando il codice attribuito alla propria domanda (ottenuto mediante la procedura di download), che le identificherà in maniera univoca in occasione del “click day” dedicato proprio all’inoltro online delle domande.

n.b. - Date e orari dell’apertura e della chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande sono pubblicati sul sito INAIL dal 12 giugno 2017.

Gli elenchi in ordine cronologico di tutte domande inoltrate, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento, saranno pubblicati entro sette giorni da quello di ultimazione della fase di invio del codice identificativo.

FASE TRE - invio della documentazione a completamento della domanda

Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento dovranno far pervenire all’INAIL, non oltre trenta giorni dal giorno successivo a quello di perfezionamento della formale comunicazione degli elenchi cronologici, la copia della domanda telematica generata dal sistema e tutti gli altri documenti indicati nell'Avviso pubblico, per la specifica tipologia di progetto.

ISI 2016 Click day

Dalle ore 16:00 alle ore 16:30 del 19 giugno 2017, le imprese potranno inviare la domanda di ammissione al contributo per il Bando ISI 2016, attraverso lo sportello informatico utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download.

n.b. - E' vietato l’utilizzo di strumenti automatici di invio.

Gli elenchi in ordine cronologico di tutte domande inoltrate, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento, saranno pubblicati entro sette giorni dal giorno di ultimazione della fase di invio del codice identificativo.

ISI AGRICOLTURA 2016

L'INAIL finanzia le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto - o il noleggio con patto di acquisto - di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole.

Fondi a disposizione

Con l’Avviso pubblico Isi Agricoltura 2016, l'INAIL mette a disposizione euro 45.000.000,00 suddivisi in due assi di finanziamento differenziati in base ai destinatari:

Asse 1: riservato a giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

La dotazione destinata a finanziare l’Asse 1 è pari a 5 milioni di euro;

Asse 2: per la generalità delle imprese agricole.

La dotazione destinata a finanziare l’Asse 2 è pari a 40 milioni di euro.

I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. Il contributo, pari al 40% dell’investimento (50% per gli imprenditori giovani agricoltori), per un massimo di euro 60.000,00 ed un minimo di euro 1.000,00, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Cumulo

Gli aiuti di cui all'Avviso possono essere cumulati:

• con altri aiuti di Stato, riguardanti diversi costi ammissibili individuabili;

• con gli stessi costi ammissibili, in tutto o in parte coincidenti, unicamente se tale cumulo non comporta il superamento dell’intensità di aiuto pari al:

 

50% dell’importo di costi ammissibili, per i soggetti beneficiari dell’Asse 1;

40% dell’importo di costi ammissibili, per i soggetti beneficiari dell’Asse 2.

 

Gli aiuti di cui all'Avviso non sono cumulabili con aiuti de minimis relativamente agli stessi costi ammissibili, se tale cumulo porta a un’intensità di aiuto superiore alle percentuali predette.

ISI AGRICOLTURA 2016 Click day

Anche per il Bando ISI Agricoltura 2016 le imprese potranno inviare la domanda di ammissione al contributo attraverso lo sportello informatico, dalle ore 16:00 alle ore 16:30 del 19 giugno 2017, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download.

Il documento “Regole tecniche e modalità di svolgimento” contiene le istruzioni per la procedura di invio della domanda online per l'inoltro del codice identificativo.

ATTENZIONE - Il contributo sarà erogato solo dopo il superamento della verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto.

L’impresa il cui progetto comporti un finanziamento di ammontare pari o superiore a 30mila euro può richiedere un anticipo fino al 50%, compilando l’apposita sezione del modulo di domanda online.

Punti di contatto

Contact center: numero verde 803.164, gratuito da rete fissa, mentre per le chiamate da cellulare è disponibile il numero 06 164164 (a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico del chiamante).

Quadro delle Norme

 

AVVISO PUBBLICO ISI 2016

AVVISO PUBBLICO ISI AGRICOLTURA 2016

INAIL – Sito Internet - Avviso del 12 giugno 2017

INAIL – Sito Internet - Invio della domanda on line - Regole tecniche e modalità di svolgimento

 

Lavoro