Bonus investimenti pubblicitari. Fino al 22 ottobre domande per accesso al credito d’imposta

Bonus investimenti pubblicitari. Fino al 22 ottobre domande per accesso al credito d’imposta

Da sabato 22 settembre e fino al 22 ottobre 2018 è possibile richiedere il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali.

Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate con news pubblicata online, nella quale si specifica che le funzionalità per inviare le comunicazioni telematiche sono disponibili nell’area riservata accessibile con le credenziali SPID, Entratel e Fisconline, o con la Carta Nazionale dei Servizi.

Cos’è il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali?

Si tratta di un agevolazione fiscale per le imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali.

Essa si sostanzia in un credito d’imposta, che è stato istituito dal 2018 e che spetta anche in relazione agli investimenti effettuati, esclusivamente sulla stampa (anche online), dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017, rispetto agli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell’anno 2016.

L’ammontare di tale credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.

Come fruire dell’agevolazione fiscale per gli investimenti pubblicitari incrementali

Per fruire del bonus pubblicità, i soggetti interessati devono presentare:

  • la Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”, prevista dall’articolo 5, comma 1, del D.P.C.M. n. 90 del 2018, contenente i dati degli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno agevolato;

  • la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” per dichiarare, ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che gli investimenti indicati nella comunicazione per l’accesso al credito d’imposta, presentata in precedenza, sono stati effettivamente realizzati nell’anno agevolato e che gli stessi soddisfano i requisiti di cui all’articolo 3 del D.P.C.M. n. 90 del 2018.

Termini di presentazione della comunicazione

Per gli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno 2018, la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta si può presentare dal 22 settembre al 22 ottobre 2018.

Entro gli stessi termini va presentata la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” per gli investimenti fatti nell’anno 2017.

La dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati nell’anno 2018 è presentata dal 1° al 31 gennaio dell’anno 2019.

Si ricorda che la comunicazione per l’accesso al credito deve essere effettuata con apposito modello, approvato con provvedimento 31 luglio 2018 del Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola 2 agosto 2018 - Bonus pubblicità, modello e istruzioni – Pichirallo
AgevolazioniFisco