Brexit. Protocollo Notai italiani e inglesi

Brexit. Protocollo Notai italiani e inglesi

E’ stato siglato sabato 11 maggio, in occasione del convegno di studi su “Il notaio: cammino sulla via della bellezza”, organizzato dal Consiglio Notarile di Ascoli Piceno e Fermo, un protocollo d’intesa volto ad avviare una collaborazione interprofessionale tra il Consiglio nazionale del Notariato e l’associazione ingleseThe Society of Scrivener Notaries”, che raggruppa i professionisti legali specializzati per supportare le operazioni economiche tra paesi di common law e Paesi di civil law.

L’intento dell’intesa, in vista di una possibile Brexit, è di:

  • promuovere iniziative di consulenza al servizio dei cittadini italiani e del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord che intendano effettuare investimenti nei due Paesi;
  • fornire assistenza tecnico-giuridica nei settori che necessitano di atti notarili, con particolare riferimento al diritto immobiliare, ai regimi matrimoniali delle persone, alla materia successoria e al diritto societario;
  • promuovere la cooperazione internazionale, il dialogo e la creazione di una rete di interscambio fra i professionisti delle due istituzioni.

E’ quanto si apprende da un comunicato pubblicato sul sito del Notariato il 10 maggio 2019.

Allegati

ProfessionistiNotai