Camere penali: Stati Generali dell’Ordinamento Giudiziario, a settembre

Camere penali: Stati Generali dell’Ordinamento Giudiziario, a settembre

L’Unione delle Camere penali italiane ha convocato, per il prossimo settembre, gli Stati Generali dell’Ordinamento Giudiziario.

E’ quanto informa l’UCPI sul proprio sito internet, dove è stata pubblicata una delibera della Giunta, datata 9 luglio 2019, in cui si precisa che gli Stati Generali saranno l’occasione “per un ampio confronto utile per la credibilità della funzione giurisdizionale”.

Su Ordinamento Giudiziario non si può improvvisare

Nella deliberazione, gli avvocati penalisti si pronunciano in ordine all’iniziativa del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, di convocazione, per i prossimi giorni, di un tavolo di consultazione sulla riforma del processo penale.

Secondo l’Unione, “il Ministro della Giustizia può avanzare i progetti di riforma che ritiene, ma se intende valorizzare politicamente il lavoro e l’apporto di quel tavolo, allora va ribadito che lì si è discusso dei tempi delle indagini e del processo, che lì si sono individuate direttrici di riforme condivise”.

L’intervento così individuato non dovrebbe essere trasformato “in altra cosa non più coerente con il lavoro svolto”. Il lavoro del tavolo ministeriale, ossia, “non può essere trasformato in un contenitore indistinto di riforme”.

La riforma dell’Ordinamento Giudiziario - conclude, così, lo scritto - non può essere improvvisata ma “deve muovere dalla Costituzione e rispondere all’iniziativa di 72.000 cittadini che hanno chiesto carriere separate dei Magistrati e di demandare soltanto alla legge la definizione di eventuali criteri di priorità degli affari penali”.

Allegati

DirittoAvvocatiProfessionisti