CIGO, CIGS, FIS e Fondi in deroga. Semplificato il modello “IG Str Aut”

Pubblicato il


CIGO, CIGS, FIS e Fondi in deroga. Semplificato il modello “IG Str Aut”

Alla luce dell’attuale fase emergenziale dettata dal Coronavirus è stata disposta l’abolizione dell’obbligo di firma da parte del lavoratore sul modello “IG Str Aut” (cod. “SR41”), contenente i dati per il pagamento diretto ai lavoratori delle integrazioni salariali (CIGO, CIGS, FIS e Fondi in deroga). Ciò comporta che le informazioni contenute nel “quadro G” del modello cartaceo “SR41”, non saranno più autocertificate dal lavoratore ma verranno controllate d’ufficio in modo automatico, attraverso la verifica dei dati presenti negli archivi informatici dell’Istituto Previdenziale.

La novità è stata comunicata dall’INPS, con il messaggio n. 1508 del 6 aprile 2020, evidenziano comunque che in futuro il predetto modello cartaceo verrà definitivamente dismesso con il passaggio dell’acquisizione di tutti i dati utili al pagamento diretto tramite i flussi Uniemens.

CIGO, CIGS, FIS e Fondi in deroga. Novità compilazione online

Circa le modalità di compilazione del modello telematico “SR41”, sono state apportate – in un’ottica di miglioramento e più rapida gestione ed emissione dei pagamenti - le seguenti semplificazioni:

  • obbligo, in fase di invio del file “SR41”, dell’indicazione del numero di autorizzazione comunicato dall’Istituto, che consente l’abbinamento automatico del file “SR41” alla medesima autorizzazione. Questa innovazione contribuisce ad agevolare l’invio e la gestione dei file “SR41” e a collegare l’istanza di pagamento diretto al tipo di prestazione richiesta, limitando tale flusso ai soli modelli “SR41” che possono essere processati correttamente;
  • possibilità di effettuare pagamenti plurimi nella stessa giornata consentendo la selezione per gruppi omogenei di prestazione (quali, ad esempio, “Fondi senza causale COVID-19”, “Fondi con causale COVID-19”, “CIGO”, “CIGS”, “CIGD senza causale COVID-19”; “CIGO”, “CIGD con causale COVID-19”);
  • possibilità di consentire l’invio di flussi relativi a periodi più ampi di una singola mensilità, al fine di ridurre il numero di file “SR41” da trasmettere.
Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola dell’1 aprile 2020 - Lavoratori in Cigo e Cigd. Quota di reddito anticipata dalle banche – Pichirallo