Cndcec/FNC. Decreti COVID-19, aggiornato il documento sulle misure fiscali

Pubblicato il


Cndcec/FNC. Decreti COVID-19, aggiornato il documento sulle misure fiscali

Cndcec e Fondazione Nazionale Commercialisti aggiornano, al 15 giugno 2020, l’analisi delle misure fiscali dei decreti Cura Italia, Liquidità e Rilancio. Si tratta del secondo aggiornamento del documento “Le misure fiscali dei decreti sull’emergenza da Covid-19”, pubblicato il 1° giugno 2020.

Si ricorda che il decreto Cura Italia (n. 18/2020) è stato convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27/2020 e il decreto Liquidità (n. 23/2020) è stato convertito, con modificazioni, dalla legge n. 40/2020.

Solo il decreto Rilancio (n. 34/2020) non è ancora stato convertito in legge.

Le novità sono quelle introdotte nell’iter di conversione del decreto Liquidità e dai recenti documenti di prassi.

Tra le misure esaminate, la rivalutazione gratuita dei beni di impresa e partecipazioni risultanti al bilancio d’esercizio in corso al 31 dicembre 2019, anche in deroga all’articolo 2426 c.c. o da altre previsioni normative, per le imprese dell’alberghiero o del settore termale che non adottano i principi contabili internazionali. La rivalutazione si dovrà effettuare in uno o entrambi i bilanci o rendiconti relativi ai due esercizi successivi.

Il lavoro mette in evidenza anche le criticità di alcuni interventi. Ad esempio nell’abrogare l’assistenza fiscale a distanza - legge 23/2020 - il legislatore avrebbe dovuto prevedere la validità degli atti e dei provvedimenti adottati con l’assistenza da remoto, salvando così gli effetti che si sono prodotti e i rapporti giuridici sorti.

Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 9 giugno 2020 - Cndcec/FNC. Sconto Irap per COVID-19 - G. Lupoi