Colpa grave per il notaio che omette di informare sulle ipoteche

Con la sentenza n. 25202 del 27 novembre 2014, la Corte di cassazione ha confermato la decisione con cui i giudici di merito avevano condannato un notaio, affermandone la responsabilità professionale, per non aver informato i clienti, parti di una compravendita immobiliare, del concreto rischio che le ipoteche iscritte sul bene non venissero cancellate.

Contestualmente, la compagnia di assicurazione del notaio era stata condannata a manlevare quest'ultimo, in quanto il danno provocato dal professionista era stato ritenuto imputabile a colpa grave e non a dolo.

La valutazione di merito, in particolare, è stata ritenuta congruamente motivata e, perciò, non censurabile in sede di legittimità.

Allegati

ImmobiliFiscoNotaiProfessionistiObbligazioni e contrattiResponsabilità del professionista