Comunicazione annuale delle multinazionali Indicazioni dalle Entrate

Comunicazione annuale delle multinazionali Indicazioni dalle Entrate

Sono state emanate, con provvedimento n. 275956/2017 dell’Agenzia delle Entrate, le disposizioni per l’avvio del Country by country reporting (CbCR), ossia lo scambio automatico di informazioni in materia fiscale.

Con legge 28 dicembre 2015, n. 208 sono state recepite nell’ordinamento italiano le indicazioni contenute nel BEPS – Action 13, in tema di rendicontazione paese per paese o “Country by country reporting” (“CbCR”). Successivamente, il Dm 23 febbraio 2017 ha fornito le prime disposizioni attuative, rinviando ad apposito provvedimento del Direttore delle Entrate la definizione delle modalità di presentazione della rendicontazione e il regime linguistico delle comunicazioni.

Con il provvedimento n. 275956, l’Agenzia delle Entrate emana la disciplina con riferimento, tra gli altri, all’individuazione dei soggetti tenuti alla presentazione della rendicontazione, al contenuto delle informazioni oggetto di comunicazione, al regime linguistico delle comunicazioni ed al corretto utilizzo e trattamento dei dati, da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Su chi ricade l’obbligo

E’ tenuta alla rendicontazione paese per paese la controllante capogruppo, residente nel territorio dello Stato, di un gruppo di imprese multinazionali i cui ricavi complessivi risultanti dal bilancio consolidato sono non inferiori a 750 milioni di euro o a un importo in valuta locale approssimativamente equivalente a 750 milioni di euro al 1° gennaio 2015, come risultante dal bilancio consolidato relativo al periodo d’imposta precedente.

La comunicazione: i dati da fornire

La rendicontazione da inviare alle Entrate deve fornire una somma di informazioni quali:

  • le giurisdizioni fiscali in cui le entità appartenenti al gruppo di imprese multinazionali sono residenti a fini fiscali o dove sono situate le stabili organizzazioni;
  • i ricavi di tutte le entità appartenenti al gruppo di imprese multinazionali;
  • gli utili (perdite) al lordo delle imposte sul reddito;
  • le imposte sul reddito pagate (in base alla contabilità di cassa) costituite dall’importo totale delle imposte sul reddito effettivamente versate durante il periodo d’imposta da tutte le entità appartenenti al gruppo residenti a fini fiscali nella giurisdizione fiscale di pertinenza;
  • le imposte sul reddito maturate (anno in corso) costituite dall’ammontare delle imposte correnti maturate sull’utile imponibile o alla perdita fiscale dell’anno a cui si riferisce la rendicontazione di tutte le società appartenenti al gruppo, residenti a fini fiscali nella pertinente giurisdizione fiscale, indipendentemente dal fatto che siano state pagate;
  • il capitale dichiarato costituito dalla somma del capitale sociale e delle riserve di capitale di tutte le entità appartenenti al gruppo residenti a fini fiscali nella pertinente giurisdizione fiscale;
  • gli utili non distribuiti costituiti dalla somma degli utili non distribuiti a fine anno di tutte le entità appartenenti al gruppo residenti a fini fiscali nella pertinente giurisdizione fiscale;
  • il numero di addetti, ossia il totale degli occupati a tempo pieno di tutte le società appartenenti al gruppo;
  • le immobilizzazioni materiali di tutte le entità appartenenti al gruppo.

Inoltre, fanno parte della rendicontazione da mandare la Tabella 2 denominata “Elenco di tutte le entità appartenenti al gruppo di Imprese Multinazionali incluse in ciascuna aggregazione per giurisdizione fiscale” e la Tabella 3 denominata “Informazioni supplementari”, nella quale vanno indicati, tra gli altri, la denominazione del gruppo di imprese multinazionali ed il periodo di imposta di riferimento.

I dati devono essere trasmessi in lingua italiana e in lingua inglese.

La presentazione

La comunicazione annuale va trasmessa entro i dodici mesi successivi all’ultimo giorno del periodo di imposta di rendicontazione del gruppo multinazionale.

Per il primo anno, la comunicazione va inviata entro il 31 dicembre 2017 dalla controllante capogruppo residente appartenente a un gruppo multinazionale con un periodo di imposta di rendicontazione che inizia il 1° gennaio 2016 o in data successiva e termina prima del 31 dicembre 2016.

La comunicazione va eseguita – specifica il provvedimento n. 275956 del 28 novembre 2017 - avvalendosi dei servizi telematici Entratel o Fisconline dell’Agenzia delle Entrate, oppure direttamente o tramite soggetti incaricati.

Allegati

Links

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 5 ottobre 2017 - Country-by-Country Reports Scambio dei dati delle rendicontazioni tra Italia e Usa – Pichirallo
FiscoIndici e dati fiscali