Corso cassazionisti: riaperti i termini, domande fino al 31 gennaio 2020

Corso cassazionisti: riaperti i termini, domande fino al 31 gennaio 2020

Sono stati riaperti, dal CNF, i termini del bando per l’ammissione al corso propedeutico all’iscrizione nell’Albo speciale per il patrocinio dinanzi alle Giurisdizioni superiori.

La nuova scadenza è fissata al 31 gennaio 2020 e consente la presentazione della domanda agli aspiranti cassazionisti che abbiano maturato i requisiti richiesti per l'ammissione entro tale termine (il precedente termine era il 21 novembre 2019).

E’ quanto disposto nel provvedimento di riapertura dei termini, adottato dal Consiglio Nazionale Forense lo scorso 13 dicembre 2019 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 3 del 10 gennaio 2020.

Criteri di effettività esercizio professione, modifiche

Il provvedimento introduce anche alcune modifiche al bando 2019, pubblicato lo scorso ottobre, per quanto riguarda i criteri di effettività nell'esercizio della professione, ai fini dell'accesso al corso.

I citati criteri di effettività consistono:

  1. nell’avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno 10 giudizi dinanzi ad una Corte di Appello civile; oppure
  2. nell’avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno 20 giudizi dinanzi ad una Corte di Appello penale; oppure
  3. nell’avere patrocinato, negli ultimi quattro anni, almeno 20 giudizi dinanzi alle giurisdizioni amministrativa, tributaria e contabile.

Si prevede, come novità, che ai fini del raggiungimento del numero minimo di giudizi patrocinati siano considerati anche i giudizi presso la Corte di Giustizia dell'Unione europea o presso la Corte europea dei diritti dell'uomo.

Inoltre, qualora non sia raggiunto il numero minimo di giudizi patrocinati, per come sopra rappresentato, saranno computati cumulativamente giudizi patrocinati nelle giurisdizioni ivi contemplate “a condizione che sia raggiunta la soglia di almeno 5 giudizi sub 1), 10 giudizi sub 2), 10 giudizi sub 3). In tal caso i giudizi patrocinati sub 1) dei quali il candidato intenda avvalersi per il raggiungimento del requisito minimo avranno valore doppio rispetto a quelli sub 2) e 3)”.

Allegati

Anche in

  • edotto.com – Punto & Lex del 25 ottobre 2019 - Cassazionisti: pubblicato il bando 2019 – Pergolari
ProfessionistiAvvocatiDirittoFunzioni giudiziarie