Decreto dignità. CdL: abolizione split payment professionisti ok. Lavoro da rivedere

Decreto dignità. CdL: abolizione split payment professionisti ok. Lavoro da rivedere

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, con comunicato stampa del 3 luglio 2018, ha reso noto di ritenere positivi gli interventi annunciati dal Governo in materia fiscale e sul gioco di azzardo mentre quelli in materia di lavoro sarebbero di gran lunga migliorabili in quanto irrigidirebbero di molto il rapporto di lavoro.

Questo è tanto vero soprattutto se si tiene conto che siamo all’inizio del periodo estivo, quando ci sarebbe bisogno di maggiore flessibilità, in particolare nel settore turistico, per incentivare l’occupazione.

Per i Consulenti del Lavoro:

  • la riduzione della durata e del numero di proroghe dei contratti a termine induce al turn over e, quindi, non assicura stabilità al mercato del lavoro;
  • il ritorno alle causali potrebbe alimentare nuovamente il contenzioso, molto ridimensionato negli ultimi anni;
  • l'equiparazione integrale della disciplina del contratto a tempo determinato alla Somministrazione paralizza un intero settore, che occupa lavoratori in possesso di ogni garanzia di natura contrattuale e previdenziale.

Per concludere è da evidenziare come nel comunicato stampa venga messa in evidenza la difficoltà di rintracciare l’urgenza insita nello strumento del Decreto-legge.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 3 luglio 2018 – Decreto dignità ok dal Cdm: stretta sui contratti a termine e licenziamenti più costosi – Moscioni
LavoroProfessionistiLavoro subordinatoTipologie contrattuali