Dimissioni telematiche Controlli DTL

Pubblicato il


Dimissioni telematiche Controlli DTL

Partono i controlli delle Direzioni Territoriali del Lavoro sulle dimissioni volontarie e sulle risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro trasmesse telematicamente ai sensi del D.Lgs. n. 151/2015 e del DM 15 dicembre 2015.

Il Ministero del lavoro, infatti, con nota prot. n. 2785 del 10 maggio 2016, ha comunicato alle proprie Direzioni Territoriali di aver sviluppato alcune nuove funzionalità che a partire dall’11 maggio 2016 sono reperibili sul “cruscotto” messo a loro disposizione.

Tali funzionalità permettono di:

  • accedere a tutte le comunicazioni di dimissioni/risoluzioni consensuali ricercandole per "comune";
  • ricercare eventuali dimissioni/risoluzioni consensuali per codice fiscale del lavoratore o dell'azienda;
  • avere accesso alle dimissioni/risoluzioni consensuali inviate successivamente ad una comunicazione di cessazione;
  • avere accesso alle dimissioni/risoluzioni consensuali per i quali non segue una comunicazione di cessazione;
  • avere accesso alle dimissioni con data di decorrenza superiore a 3 mesi dalla data di trasmissione.

Come sottolineato dalla nota n. 2785/16, gli ispettori potranno incrociare le informazioni sulle dimissioni telematiche con quelle di cessazione che il datore di lavoro deve inviare entro 5 giorni dalla conclusione del rapporto di lavoro, per lo svolgimento dell’attività di vigilanza.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 3 maggio 2016 - Dimissioni on line Nuove FAQ – Schiavone