Effetti patrimoniali delle unioni registrate. Regolamento Ue

Effetti patrimoniali delle unioni registrate. Regolamento Ue

Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, serie L 320/1 del 17 dicembre 2018, è stato pubblicato il regolamento di esecuzione n. 2018/1990 dell'11 dicembre 2018, che stabilisce i moduli di cui al regolamento 2016/1104.

Quest’ultimo attua, a sua volta, la cooperazione rafforzata nel settore della competenza, della legge applicabile, del riconoscimento e dell'esecuzione delle decisioni in materia di effetti patrimoniali delle unioni registrate delle coppie internazionali siglata tra Belgio, Bulgaria, Repubblica ceca, Germania, Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Italia, Cipro, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Austria, Portogallo, Slovenia, Finlandia e Svezia.

Nel regolamento, sono allegati i moduli standard necessari per ottenere l'esecutività di una decisione giudiziaria, di un atto pubblico o di una transazione che riguarda le ricadute patrimoniali dei componenti delle unioni registrate.

Nel dettaglio, sono inclusi:

  • il modulo da utilizzare previsto all’articolo 45 per la procedura di domanda di riconoscimento delle decisioni (allegato I);
  • Il modulo da usare per l'attestato relativo a un atto pubblico di cui all'articolo 58, paragrafo 1, e all'articolo 59, paragrafo 2 (allegato II);
  • il modulo per l’attestato relativo a una transazione giudiziaria di cui all’articolo 60 (allegato III).

Il regolamento, obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile, entra in vigore il 29 gennaio 2019.

Allegati

DirittoDiritto InternazionaleDisposizioni comunitarieDiritto CivileFamigliaObbligazioni e contratti