ENPACL, sospesa la rata di aprile della contribuzione obbligatoria 2021

Pubblicato il


ENPACL, sospesa la rata di aprile della contribuzione obbligatoria 2021

Il Consiglio di Amministrazione dell'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Consulenti del Lavoro (ENPACL), a seguito del protrarsi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha deliberato la sospensione del versamento della contribuzione soggettiva per la rata di aprile 2021 prevedendo, però, la possibilità di effettuare versamenti spontanei in acconto, come anticipazioni della contribuzione dovuta (soggettivo e integrativo) per l’anno 2021.

In particolare, fino al 20 agosto 2021, è possibile effettuare versamenti spontanei in acconto in qualunque momento e nella misura che si preferisce al fine di evitare la concentrazione della contribuzione obbligatoria negli ultimi 4 mesi dell’anno.

In particolare, quando si effettuerà la dichiarazione del volume d’affari e del reddito professionale – entro il 16 settembre 2021 -, si potrà ripartire tra contribuzione soggettiva e integrativa dovuta al netto di quanto già versato in acconto.

Relativamente alle modalità di pagamento i Consulenti del Lavoro iscritti all’Ente potranno effettuare il versamento accedendo con le proprie credenziali nell’area riservata dei Servizi on-line selezionando la voce Contribuzione – Versamenti in acconto, scegliendo la modalità desiderata pagoPA ovvero F24.

L’Ente informa che a breve sarà disponibile il calendario delle scadenze contributive per l’anno in corso.