Esonero contributivo. Cassa Forense: procedura telematica in arrivo

Pubblicato il


Esonero contributivo. Cassa Forense: procedura telematica in arrivo

Cassa Forense sta mettendo a punto la procedura telematica per la presentazione delle domande di esonero contributivo - anno 2021.

Domande mediante procedura telematica

E’ quanto si legge in una nota dell’Ente di previdenza degli Avvocati del 29 luglio, diffusa sul proprio sito istituzionale a seguito della pubblicazione, il 28 luglio, del DM del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’esonero contributivo per l’anno 2021.

Nella nota, vengono fornite alcune precisazioni:

  • la domanda di esonero andrà presentata dagli aventi diritto entro il termine perentorio del 31 ottobre 2021;
  • non saranno tenute in considerazione domande inviate in forma cartacea o, comunque, al di fuori della predetta procedura;
  • il beneficio riguarda gli iscritti con reddito professionale 2019 al di sotto dei 50mila euro che abbiano subito una riduzione di fatturato, nel 2020, non inferiore al 33%;
  • sono esclusi dall’esonero i titolari di pensione diretta, ad eccezione dei pensionati di invalidità.

La Cassa specifica anche che occorrerà attendere l’emanazione di un successivo decreto ministeriale sulla definizione dei criteri e delle modalità alle quali gli Enti dovranno attenersi per il riconoscimento dell’agevolazione in misura proporzionale alla platea dei beneficiari che ne hanno diritto.

Sarà cura dell’Ente" – conclude la nota – “precisare la data per l’invio telematico delle domande”, mediante successivo comunicato.

Allegati