Fatturazione elettronica. Cades estensione file .xml.p7m

Fatturazione elettronica. Cades estensione file .xml.p7m

Con la risposta del 3 agosto 2018 ad una Faq, l'Agenzia delle entrate spiega che, con l'avvio della fatturazione elettronica tra privati, potrebbero essere recapitati nella propria Pec, dai domini @pec.fatturapa.it o @pcert.sogei.it, messaggi contenenti allegati file fattura con estensione: .xml.p7m.

Sono file firmati digitalmente con Cades

Per aprirli è necessario installare sul proprio computer uno degli appositi software, facilmente reperibili sul web sia a pagamento che gratuitamente (licenza open source).

Il file xml ottenuto dopo aver "decifrato" la firma può essere agevolmente visualizzato in formato html utilizzando la funzionalità "Visualizzare la fattura" dell'area "Fatturazione elettronica" del sito "Fatture e Corrispettivi".

Certificato di firma qualificata

Si ricorda che ogni file FatturaPA trasmesso al Sistema di Interscambio deve essere firmato dal soggetto che emette la fattura tramite un certificato di firma qualificata, ottenuto da certificatori autorizzati (l'elenco è pubblicato sul sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale).

Il Sistema di Interscambio ammette i seguenti formati di firma:

  • CAdES-BES (CMS Advanced Electronic Signatures) con estensione file “.xml.p7m”;
  • XAdES-BES (XML Advanced Electronic Signatures) con estensione file “.xml”.

Anche in

  • eDotto.com - Edicola del 25 agosto 2018 - “Compilazione fattura elettronica”, guida dall'Agenzia - G. Lupoi
FiscoImposte indiretteImposteIVA
festival del lavoro