Green pass, come dovranno organizzarsi i datori di lavoro

Pubblicato il


Green pass, come dovranno organizzarsi i datori di lavoro

Entro il 15 ottobre 2021 anche i datori di lavoro del settore privato dovranno prevedere le procedure di verifica del possesso delle certificazioni verdi Covid-19 per tutti i lavoratori che facciano accesso ai luoghi di lavoro. La nuova misura, che entra in vigore dalla medesima data, è applicabile non solo ai lavoratori con contratto di lavoro subordinato, ma anche per parasubordinati e lavoratori autonomi, avendo, il nuovo decreto legge 21 settembre 2021, n. 127, circoscritto l’ambito di applicazione ai luoghi di lavoro e non alle singole categorie di lavoratori.

I controlli potranno essere disposti, anche a campione, direttamente dal datore di lavoro o da soggetti appositamente designati.

Il personale sprovvisto di green pass non potrà accedere nei locali dell’impresa e sarà considerato assente ingiustificato con diritto alla conservazione del posto di lavoro e senza ripercussioni sotto il profilo disciplinare.

Links