31 agosto 2017

Il c.d. “modernismo” alla prova del licenziamento con “whatsapp”

Premessa

Il Tribunale di Catania con ordinanza del 27 giugno 2017 ha ritenuto legittimo il licenziamento intimato dal datore al dipendente mediante l’applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone denominata “whatsapp”. Secondo il giudice siciliano l’utilizzo di tale...

Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.