IMU. Prospetto aliquote 2020 senza novità

Pubblicato il


IMU. Prospetto aliquote 2020 senza novità

Non vi sono variazioni, per l’anno 2020, circa la modalità di redazione della delibera di determinazione delle aliquote dell’IMU.

Il chiarimento arriva dalla risoluzione MEF n. 1/DF del 18 febbraio 2020, in risposta ai numerosi quesiti diretti a conoscere l’impatto dei commi 756 e 757 della Legge di Bilancio 2020, riguardanti l’obbligo di elaborare il prospetto delle aliquote IMU solo in base ad alcune fattispecie predeterminate dalle Finanze.

IMU. Prospetto delle aliquote: novità dal 2021

La novità introdotta dal comma 756 della legge n. 160/2019 riguarda, a decorrere dal 2021, la limitazione alla potestà dei Comuni di diversificare le aliquote dell’IMU, esclusivamente in base ad alcune fattispecie predeterminate, individuate attraverso apposito decreto del Mef, da emanare entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di Bilancio.

Secondo il comma 757, anche se non vi è intenzione di diversificare le aliquote, la delibera di approvazione delle stesse deve essere redatta accedendo all'applicazione disponibile nel Portale del federalismo fiscale che consente, previa selezione delle fattispecie di interesse del Comune tra quelle individuate con il decreto di cui al comma 756, di elaborare il prospetto delle aliquote. La delibera approvata senza il prospetto non ha effetto.

Dall’analisi di dette norme emerge che la limitazione della potestà di diversificazione delle aliquote scatta dall’anno 2021. Pertanto solo da tale anno, e se è stato adottato il decreto, sarà obbligatorio redigere la delibera di approvazione delle aliquote dell’IMU previa elaborazione, tramite un’apposita applicazione del Portale del federalismo fiscale, del prospetto che ne formerà parte integrante.

Di conseguenza, l’inidoneità che colpisce la delibera mancante del prospetto va riferita al momento in cui il modello sarà reso disponibile, come descritto al comma 756.

Per il 2020, intanto, i Comuni possono seguire le consuete modalità di trasmissione delle delibere di approvazione delle aliquote IMU, attraverso l’inserimento del testo della delibera nell'apposita sezione del Portale del federalismo fiscale, ai sensi dell'art. 13, comma 15, DL n. 201/2011.

Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 21 dicembre 2019 - Dichiarazione Imu e Tasi, a fine anno la scadenza – Bonaddio