Inail, nuova versione del Durc per l’estero

Pubblicato il



In ottemperanza della circolare n. 5/2012 del Dipartimento della Funzione pubblica, l’Inail, con una nota del 2 gennaio 2014, informa dell'implementazione della procedura che consente ai soli utenti con profilo “azienda” e “intermediario”, di richiedere e avere una copia del Durc da presentare esclusivamente a soggetti privati o amministrazioni esteri.

La necessità della nuova versione - 4.0.1.30 - dell'applicativo sportellounicoprevidenziale.it, deriva dalla modifica che cancella “ove il privato chieda il rilascio di un certificato da consegnare ad altro privato residente all'estero o a un'amministrazione di un Paese diverso dall'Italia” l’obbligo della dicitura ex “art. 40, comma 02, dpr n. 445/2000”, al posto della quale, per evitare che tale certificato venga poi di fatto prodotto a una pubblica amministrazione italiana (e sia quindi nullo), è apposta la dicitura “ai sensi dell'art. 40, dpr 28 dicembre 2000, n. 445, il presente certificato è rilasciato solo per l'estero ed è valido 120 giorni dalla data di emissione”.

L'Inail approfitta dell’occasione per comunicare che sono pubblicati online il modulo unificato di richiesta quadro C aggiornato e le relative istruzioni per la compilazione.
Allegati Links