Inps, variazione degli importi 2022 per le indennità antitubercolari

Pubblicato il



Inps, variazione degli importi 2022 per le indennità antitubercolari

Con la circolare del 14 gennaio 2022, n. 6, l’Istituto previdenziale comunica la variazione degli importi da erogare per le indennità antitubercolari per l’anno 2022.

Gli importi da erogare dipendono dal trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

La predetta variazione, determinata secondo la percentuale indicata dagli artt. 1 e 2 del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 17 novembre 2021, è:

  • pari a +1,7% a partire dal 1° gennaio 2022;
  • pari allo 0% a partire dal 1° gennaio 2021.

Di seguito sono illustrati gli importi.

 

1°gennaio 2021

 

1°gennaio 2022

 

€ 13,50

€ 13,73

Indennità giornaliera spettante agli assistiti in qualità di assicurati

€ 6,74

€ 6,85

Indennità giornaliera spettante agli assistiti in qualità di familiari di assicurato, nonché ai pensionati o titolari di rendita ed ai loro familiari ammessi a fruire delle prestazioni antitubercolari ai sensi dell’articolo 1 della legge n. 419/197

€ 22,49

€ 22,87

Indennità post-sanatoriale spettante agli assistiti in qualità di assicurati (giornaliera)

€ 11,25

€ 11,44

Indennità post-sanatoriale spettante agli assistiti in qualità di familiari di assicurato, nonché ai pensionati o titolari di rendita ed ai loro familiari ammessi a fruire delle prestazioni antitubercolari ai sensi dell’articolo 1 della legge n. 419/1975 (giornaliera)

€ 90,77

€ 92,31

Assegno di cura o di sostentamento (mensile)

La procedura automatizzata di liquidazione delle indennità antitubercolari - relativamente agli anni 2021 e 2022 - è stata aggiornata con i nuovi importi.

A partire dal 1° gennaio 2022, la variazione sarà operata anche sulle indennità giornaliere che spettano agli assicurati contro la tubercolosi in misura all’indennità di malattia per i primi 180 giorni di assistenza.

Tuttavia, se l’indennità di malattia risulti inferiore all’indennità giornaliera (pari a 13,73 euro), dovrà essere erogata quest’ultima.

Allegati