Isa, modelli e istruzioni

Isa, modelli e istruzioni

Sono stati approvati dall'Agenzia delle Entrate, con provvedimento 30 gennaio 2019 n. 23721, i modelli per l’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) per il periodo d’imposta 2018.

Isa 2018

Dal periodo d’imposta 2018, gli imprenditori e gli esercenti arti e professioni interessati da attività per le quali risultano approvati gli Isa sono tenuti alla presentazione del relativo modello, che è parte integrante di Redditi 2019 ed è utilizzato per la dichiarazione dei dati rilevanti ai fini della applicazione e dell’aggiornamento degli Isa stessi.

Nelle "Istruzioni parte generale" sono fornite indicazioni per definire la natura di questo nuovo istituto, il perimetro soggettivo e le modalità applicative.

È fornita la tabella contenente l’indicazione di tutte le attività (individuate per codice Ateco) e il corrispondente Isa approvato.

Sono presenti i 175 modelli e le relative istruzioni afferenti gli Isa approvati, riconducibili alle seguenti cinque macro categorie:

  • comparto agricolo (Isa individuati dalle lettere AA);
  • attività delle manifatture (Isa individuati dalle lettere AD);
  • comparto economico dei servizi (Isa individuati dalle lettere AG);
  • attività dei professionisti (Isa individuati dalle lettere AK);
  • area del commercio (Isa individuati dalle lettere AM).

Già pronti per la revisione 89 Isa anno d’imposta 2019

Con il provvedimento 23723 del direttore dell’Agenzia delle entrate, sempre del 30 gennaio 2019, sono individuate le attività economiche per le quali devono essere revisionati gli Isa da applicare a partire dall’annualità di imposta 2019.

In particolare, il provvedimento prevede l’elaborazione di 89 Isa (da approvare successivamente con decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze):

  • 15 del settore delle manifatture;
  • 25 di quello dei servizi;
  • 18 per attività professionali;
  • 31 per attività economiche del comparto del commercio. 

Sugli 89 Isa da revisionare per il 2019, sono stati già individuati i dati economici, contabili e strutturali rilevanti per l’applicazione degli stessi, che i contribuenti interessati dovranno comunicare con la dichiarazione dei redditi 2020 per il periodo d’imposta 2019.

Tali dati sono stati indicati nello stesso provvedimento del 30 gennaio 2019, che ha approvato 175 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli Isa, da utilizzare per il periodo di imposta 2018.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 5 gennaio 2019 - Indici sintetici di affidabilità pubblicati. Studi di settore e parametri sostituiti – G. Lupoi
FiscoAccertamento