Istruzioni per accedere al bonus psicologo

Pubblicato il



Istruzioni per accedere al bonus psicologo

Il Ministero della Salute, con decreto del 31 maggio 2022 (in Gazzetta Ufficiale n. 148 del 27 giugno), ha indicato le modalità per la fruizione del contributo di cui all’art. 1-quater, comma 3, Dl n. 228/2021. Tale norma prevede, dato l'aumento delle condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, recati dall'emergenza pandemica e dalla conseguente crisi socio-economica, l’erogazione di un contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti nell'elenco degli psicoterapeuti nell'ambito dell'albo degli psicologi (bonus psicologo).

Per l’anno 2022 sono stati stanziati 10 milioni di euro.

Beneficiari del bonus psicologo

Il provvedimento stabilisce che possono beneficare della misura le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell'emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica e che possano avvalersi di un percorso psicoterapeutico.

Contributo ammissibile

Possono accedere al contributo i soggetti con ISEE in corso di validità, ordinario o corrente non superiore a 50.000 euro; è fruibile una sola volta.

Tale aiuto è utile per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia presso specialisti privati regolarmente iscritti nell'elenco degli psicoterapeuti, nell'ambito dell'albo degli psicologi, che abbiano comunicato l'adesione all'iniziativa al Consiglio nazionale degli Ordini degli psicologi (CNOP).

Di seguito gli importi a cui è possibile accedere in base alla situazione economica equivalente:

  • ISEE inferiore a 15.000, fino a 50 euro per ogni seduta, con un importo massimo di 600 euro per ogni beneficiario;
  • ISEE compreso tra 15.000 e 30.000 euro, fino a 50 euro per ogni seduta, con un importo massimo di 400 euro per ogni beneficiario;
  • ISEE superiore a 30.000 e non superiore a 50.000 euro, fino a 50 euro per ogni seduta, con un importo massimo di 200 euro per ogni beneficiario.

Bonus psicologo. Come si chiede

Saranno Inps e ministero della Salute a stabilire, entro 30 giorni dalla pubblicazione in GU del decreto, la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domande per ottenere il beneficio nonché la data finale.

La domanda andrà inoltrata all’Inps utilizzando l’apposita piattaforma telematica; possibile anche effettuare l’invio con il Contact center Inps.

In fase di presentazione della domanda, l’Inps informa il richiedente sulla presenza o meno di una DSU valida:

  • in caso di assenza di una DSU valida, viene richiesto di presentare la stessa e, dopo il rilascio, di inoltrare domanda di accesso;
  • in caso di presenza di una DSU valida la domanda viene acquisita.

L’erogazione avverrà in base all'ordine di arrivo delle domande, dando precedenza alle persone con ISEE più basso.

In seguito, l’Inps redige le graduatorie, distinte per regione e provincia autonoma di residenza, e individua i beneficiari sulla base dell'ammontare delle risorse disponibili.

Con la comunicazione ai beneficiari dell’accoglimento della domanda, l’Istituto associa anche un codice univoco del valore attribuito a scalare.

Ci sono 180 giorni a disposizione, dall’accoglimento della domanda, per utilizzare il bonus.

Come si utilizza il bonus

Il beneficiario comunica al professionista il proprio codice univoco per effettuare la prenotazione della seduta. Il professionista accede alla piattaforma Inps per verificare la disponibilità dell'importo della propria prestazione e ne indica l'ammontare inserendo la data della seduta concordata.

Il professionista, erogata la prestazione:

  • emette fattura intestata al beneficiario della prestazione indicando nella stessa il codice univoco attribuito;
  • inserisce nella piattaforma Inps detto codice univoco, la data, il numero della fattura emessa e l'importo corrispondente.

Poi, l’inps comunica al beneficiario l'importo utilizzato e la quota residua.

Allegati