Iva edilizia. I beni finiti secondo l’Agenzia

Pubblicato il



Iva edilizia.  I beni finiti secondo l’Agenzia

I “beni finiti" scontano aliquote ridotte per l'edilizia se: mantengono una propria individualità autonomia funzionale e sono sostituibili "in modo assolutamente autonomo dalla struttura della quale fanno parte", senza perdere le proprie caratteristiche, tanto da essere suscettibili di ripetute utilizzazioni, non solo in astratto.

È quanto spiega l’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 71 del 21 febbraio 2020.

Conseguentemente: la ringhiera per balcone completa di ogni elemento, la ringhiera per recinzione completa di ogni elemento, le tettoie per balconi e terrazze che vengono montate sul pavimento e sulla facciata dell'edificio rientrano nella categoria dei "beni finiti" - non tra le materie prime e semilavorate - e beneficiano delle aliquote ridotte se sono conformi ai requisiti indicati nei documenti di prassi e, dunque, mantengono una propria individualità autonomia funzionale, sono sostituibili "in modo assolutamente autonomo dalla struttura della quale fanno parte" (risoluzione n. 39 del 1996), senza perdere le proprie caratteristiche, tanto da essere suscettibili di ripetute utilizzazioni, non solo in astratto.

Diversamente, i beni predetti saranno soggetti all'aliquota ordinaria.

L’Agenzia, in merito al concetto di "beni finiti", ricorda che:

a) la risoluzione n. 22 del 30 marzo 1998 ha precisato che "la specifica individualità e funzionalità del bene finito non viene meno qualora esso concorra a realizzare la costruzione dell'opera. Il bene finito, infatti, è tale in quanto, pur incorporandosi nella costruzione, è comunque riconoscibile e non perde le proprie caratteristiche, tanto da essere suscettibile di ripetute utilizzazioni";

b) carattere distintivo del bene finito è, in ogni caso, l'avvenuta ultimazione del processo produttivo, da ciò derivando che tale bene si trova, per definizione, nella fase finale della commercializzazione (risoluzione n. 353485 del 1982, nonché risoluzione n. 269/E del 27 settembre 2007).

Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 18 gennaio 2020 - Condomìni, IVA agevolata per il superamento delle barriere architettoniche - Moscioni