Legge sulla concorrenza. Sì definitivo

Legge sulla concorrenza. Sì definitivo

Nella seduta del 2 agosto 2017, l’Aula del Senato, con 146 voti a favore e 113 contrari, ha rinnovato la fiducia al Governo approvando definitivamente il disegno di legge sulla concorrenza, nel testo già licenziato dalla Camera lo scorso 29 giugno.

Il provvedimento, che rappresenta il primo testo di legge annuale per la concorrenza e l'apertura dei mercati, per come previsto dall'articolo 47 della Legge 99/2009, è divenuto, dunque, legge, dopo quasi due anni e mezzo di incubazione e quattro passaggi presso le Camere.

Servizi professionali

Obbligo di preventivo scritto

Con specifico riferimento alle professioni, si segnala, tra le altre novità, la previsione secondo cui la comunicazione ai clienti relativa al grado di complessità dell'incarico, agli oneri ipotizzabili dal conferimento dello stesso alla sua conclusione, agli estremi della polizza assicurativa, sia resa per iscritto.

Forma scritta che dovrà avere anche il preventivo del compenso della prestazione professionale, con specifica articolazione per voci di spesa.

Società tra avvocati

Per quel che concerne il capitolo delle società tra avvocati, viene prescritto che i soci, per almeno due terzi del capitale sociale e dei diritti di voto, devono essere avvocati iscritti all'albo, ovvero avvocati iscritti all'albo e professionisti iscritti in albi di altre professioni.

Si sancisce che la società così costituita debba essere iscritta all’Albo e sia tenuta al rispetto del codice deontologico forense nonché soggetta alla competenza disciplinare dell'ordine di appartenenza, che la maggioranza dei membri dell'organo di gestione debba essere composta da soci avvocati ed i componenti dell'organo di gestione non possano essere estranei alla compagine sociale mentre solo i soci professionisti possono rivestire la carica di amministratori.

In ogni caso, resta fermo il principio della personalità della prestazione professionale e si prevede, altresì, che l'incarico possa essere svolto solo da soci professionisti in possesso dei requisiti necessari per lo svolgimento della specifica prestazione professionale richiesta dal cliente, i quali assicurano per tutta la durata dell'incarico la piena indipendenza e imparzialità, dichiarando possibili conflitti di interesse o incompatibilità, iniziali o sopravvenuti.

Inoltre, la responsabilità della società e quella dei soci non esclude la responsabilità del professionista che ha eseguito la specifica prestazione, mentre la sospensione, la cancellazione o la radiazione del socio dall'albo nel quale è iscritto costituisce causa di esclusione dalla società medesima.

Professione notarile

Il provvedimento interviene, a seguire, modificando i criteri che determinano il numero e la distribuzione dei notai sul territorio nazionale; consentito, inoltre, l’ampliamento del bacino di utenza territoriale di ogni notaio.

Disciplinati anche gli obblighi di deposito su conto corrente dedicato di particolare categorie di somme ricevute dal notaio e che costituiscono patrimonio separato insuccessibile e impignorabile.

Assicurazioni

Sul fronte delle assicurazioni, sono introdotti degli sconti obbligatori sull’Rc auto per i clienti che accettino l’istallazione, in auto, delle cosiddette “scatole nere”, i cui costi saranno a carico della compagnia assicuratrice. I dati registrati da questi strumenti, viene previsto, avranno pieno valore probatorio.

Tra le altre novità che interessano il settore dei sinistri, si segnala la previsione secondo cui l'identificazione di eventuali testimoni sul luogo dell'incidente deve risultare dalla denuncia di sinistro o comunque dal primo atto formale del danneggiato nei confronti dell'impresa.

La durata annuale della Rc auto e il divieto di rinnovo tacito vengono estesi anche alle coperture sui rischi accessori (ad es. incendio e furto).

Servizi postali

Rispetto ai servizi postali si segnala che è stata soppressa, con decorrenza dal 10 settembre 2017, l'attribuzione esclusiva alla società Poste italiane S.p.A. dei servizi inerenti le notificazioni e le comunicazioni di atti giudiziari nonché dei servizi inerenti le notificazioni delle violazioni del codice della strada.

Ulteriori e rilevanti novità introdotte dal disegno di legge interessano innumerevoli ambiti, tra i quali quello dell’energia, delle comunicazioni, delle farmacie, dei trasporti e del turismo.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 30 giugno 2017 - Ddl concorrenza. Sì della Camera – Mattioli
ProfessionistiAvvocatiNotaiEsercizio in forma associataDirittoDiritto CommercialeConcorrenza