Milano. Aliquota Imu più alta per gli immobili di prestigio

Pubblicato il



Sono state approvate dal Consiglio comunale di Milano le nuove aliquote Imu. Con 17 voti favorevoli, 4 contrari e nessun astenuto è stato licenziato, in nottata, il regolamento dell'imposta municipale del capoluogo lombardo.

Le aliquote risultano commisurate alla classificazione e al prestigio degli immobili. Dunque, si prevedono sgravi per le abitazioni popolari, i negozi, gli artigiani e le seconde case, mentre aumenti sono contemplati per la abitazioni di lusso e per la prima casa.

L’aliquota per la prima casa risulterà così diversificata: 0,36% per le prime case ricomprese nelle categorie A4 e A5 (abitazioni popolari e ultra popolari), 0,4% per le abitazioni A2, A3, A6, A7 e 0,6% per le abitazioni signorili, i palazzi di pregio artistico, ville e castelli (categorie A1, A8 e A9).

APPROFONDIMENTO
Allegati Anche in
  • Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 31 - NOTIZIE In breve - IMU
  • ItaliaOggi, p. 27 - Imu più cara per 1a casa di lusso