Modificato il Regolamento per la concessione di aiuti alle imprese per attività di formazione continua

Pubblicato il



Con Decreto Direttoriale n. 96 del 17 dicembre 2014, sono state apportate modifiche al Regolamento n. 27 del Ministero del Lavoro del 12 novembre 2014, relativo alla concessione di aiuti alle imprese per attività di formazione continua esentati ai sensi del Reg. CE n. 651/2014.

Nel particolare il nuovo Decreto:

- sostituisce il comma 2 dell’art. 5 del citato Regolamento, chiarendo che non sono concessi aiuti per le formazioni organizzate dalle imprese per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria in materia di formazione (in precedenza non c’era riferimento all’obbligatorietà della normativa);

- riformula l’art. 10, relativo alle condizioni per la concessione e l’erogazione, il quale, adesso, prevede che non possono essere erogati aiuti ad imprese destinatarie di un ordine di recupero pendente a seguito di una decisione della Commissione che dichiara un aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune e che le imprese beneficiarie di un aiuto in applicazione del Regolamento (CE) n. 651/2014, dovranno rilasciare apposita dichiarazione scritta in merito, resa nei modi e nelle forme previste dal D.P.R. n. 445 del 28/12/2000.
Allegati