Niente fattura, professionista sospeso dall’Ordine

Pubblicato il



Il Dl 138/2011 – manovra bis, in “Gazzetta Ufficiale” n. 188 del 13 agosto 2011 – all’articolo 2, comma 5, prevede una sorta di equiparazione tra professionisti e commercianti: l’omessa fatturazione costerà al professionista la sospensione dell’iscrizione all’Albo o all’Ordine professionale da tre giorni ad un mese.

La sanzione accessoria, che ricorda la sospensione della licenza prevista per le attività commerciali, è immediata e commutata sulla base di una semplice comunicazione proveniente dalla Dre competente per territorio in conseguenza di indagini finanziarie o denunce dei clienti che non hanno ricevuto la certificazione dei corrispettivi.

Come per i commercianti, anche relativamente al professionista:

- devono essere rilevate quattro omissioni dell'obbligo di fatturazione in un quinquennio;

- le violazioni devono essere commesse in giorni diversi (le violazioni nello stesso giorno si considerano violazione unica);

- la sospensione è disposta per un periodo da quindici giorni a sei mesi se il professionista è recidivo;

- se le violazioni sono commesse nell’esercizio in forma associata di attività professionali, la sanzione è disposta nei confronti di ogni associato.

L’atto di sospensione dovrà essere notificato, pena la decadenza, entro sei mesi da quando è stata commessa la quarta violazione.
Allegati Links