Nuovi finanziamenti alle società cooperative. Agevolati investimenti e liquidità

Pubblicato il


Nuovi finanziamenti alle società cooperative. Agevolati investimenti e liquidità

Nuova spinta per il sostegno alla nascita, allo sviluppo e al consolidamento delle società cooperative. Un nuovo regime di aiuto arriva dal decreto del 4 gennaio 2021 del Ministero dello Sviluppo Economico che va a sostituire le disposizioni del precedente decreto del 4 dicembre 2014.

Nuovo regime di sostegno alle società cooperative. Il finanziamento

A favore delle società cooperative, con il fine di rafforzarne la nascita, lo sviluppo ed il consolidamento, su tutto il territorio nazionale, viene istituito un nuovo intervento di aiuto, attuato attraverso l’ampliamento della platea delle possibili società beneficiarie e l’incremento del sostegno finanziario concedibile.

Nel provvedimento si prevede che le società finanziarie partecipate dal MiSE concedano alle società cooperative finanziamenti agevolati con le seguenti caratteristiche:

  • di durata non inferiore a 3 anni e non superiore a 10 anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di 3 anni;
  • rimborsati secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate, scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno;
  • regolati a un tasso di interesse pari allo zero per cento;
  • se concessi a fronte di nuovi investimenti, possono coprire l'intero importo del programma di investimento;
  • concessi per un importo non superiore a 5 volte il valore della partecipazione già detenuta dalla società finanziaria nella società cooperativa beneficiaria, e in ogni caso per un importo complessivamente non superiore a due milioni di euro.

Per i finanziamenti agevolati non è prevista alcuna forma di garanzia, né personale, né reale, né bancaria, né assicurativa.

Nuovo regime di sostegno alle società cooperative. I soggetti beneficiari

Ammesse alle agevolazioni sono le società cooperative di produzione e lavoro e sociali (articolo17, comma 2, L. n. 49/1985) iscritte nel Registro delle imprese e che non si trovino in situazione di difficoltà.

Escluse, invece, quelle che non abbiano rimborsato gli aiuti individuati quali illegali dalla Commissione europea e che non abbiano restituito le agevolazioni per le quali è stata disposta la restituzione.

Nuovo regime di sostegno alle società cooperative. Investimenti e liquidità

Il decreto del 4 gennaio 2021 stabilisce che i finanziamenti possano essere concessi:

  • per la realizzazione di un programma di investimento non ancora avviato alla data di presentazione della richiesta di finanziamento alla società finanziaria;
  • per esigenze di liquidità aziendale della cooperativa direttamente finalizzate all'attività di impresa.

Nel primo caso, il programma di investimento deve essere concluso entro 36 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento, salvo concessioni di proroghe.

Nuovo regime di sostegno alle società cooperative. Presentazione delle richieste

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello.

Il decreto in parola è in attesa di essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale.

Allegati