Omessa o irregolare fatturazione dell’Iva? La sanzione applicabile è quella più favorevole al contribuente

Pubblicato il



Per la Corte di cassazione – sentenza n. 21113 del 2011 – le sanzioni da applicare in conseguenza del mancato pagamento dell'Iva per omessa o irregolare fatturazione, vanno individuate con riferimento alla legge più favorevole al contribuente qualora la legge in vigore al momento in cui è stata commessa la violazione e le leggi posteriori stabiliscono sanzioni di entità diversa. E’ quanto sancito – si legge nel testo della decisione - dal principio di legalità di cui all’articolo 3 del Decreto legislativo n. 472/1997.

APPROFONDIMENTO
Allegati Links