Per le piccole e medie imprese solo un incentivo sul fotovoltaico

Pubblicato il


Per le piccole e medie imprese solo un incentivo sul fotovoltaico

Precisazione del gestore dei servizi energetici sugli impianti fotovoltaici di dimensioni medie, dunque non su quelli di scala industriale oltre il megawatt di potenza né su quelli domestici sotto i 20 chilowatt.

Con una nota del 22 novembre 2017, il Gse (il Gestore dei servizi energetici) ha chiarito che la detassazione di cui alla Tremonti ambiente (Legge n. 388/2000) non è cumulabile in alcuna misura con le tariffe incentivanti spettanti ai sensi del III, IV e V Conto Energia.

Pertanto, in considerazione del previsto divieto di cumulo e della peculiarità del caso in esame, che ha richiesto una norma interpretativa si specifica che, nell’ipotesi di voler continuare a godere delle tariffe incentivanti del III, IV e V Conto Energia, è necessario che il Soggetto Responsabile rinunci al beneficio fiscale goduto.
 
A tal fine, sarà necessario manifestarne la volontà all’Agenzia delle Entrate secondo le modalità e le prassi già rese disponibili dalla stessa, entro dodici mesi successivi alla pubblicazione della presente news, dando evidenza al GSE dell’avvenuta richiesta e quindi dell’effettiva rinuncia ai benefici fiscali.

Allegati