31 agosto 2012

Procuratori e institori dell’imprenditore tra autonomia e subordinazione

Gli ispettori della DTL sottopongono a una verifica ispettiva l’impresa Gamma avente un organico aziendale di 20 dipendenti. In sede di acquisizione d’informazioni, i lavoratori dichiarano che il proprio datore di lavoro è il sig. Tizio e che quest’ultimo procede a un controllo costante sulle prestazioni lavorative. Gli ispettori verificano che Tizio non risulta iscritto in visura camerale e chiedono all’impresa di giustificare la relazione intercorrente con Tizio. L’impresa Gamma documenta il proprio rapporto con Tizio esibendo agli ispettori procura notarile speciale, conferente a Tizio ampi poteri gestori e di rappresentanza. Tale procura risulta non iscritta nel registro delle imprese. Che direzione possono assumere le verifiche e cosa è aspettabile attendersi dagli ispettori?
Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.