Proroga CIGS per aree di crisi industriale complessa

Pubblicato il



Proroga CIGS per aree di crisi industriale complessa

L’INPS ha dettato istruzioni per la proroga CIGS a favore delle imprese che operano in un’area di crisi industriale complessa.

CGS con ticket

Per la CIGS con ticket gli elementi ed codici indicati dovranno essere utilizzati dalle denunce di competenza di agosto 2017.

Successivamente all’autorizzazione, per il conguaglio delle prestazioni anticipate, i datori di lavoro, all’interno dell’elemento DenunciaAziendale / ConguagliCIG / CIGAutorizzata / CIGStraord / CongCIGSACredito / CongCIGSImporto, dovranno esporre l’importo posto a conguaglio relativo ad autorizzazione soggetta o meno al contributo addizionale.

Per l’esposizione del contributo addizionale, dovrà essere esposto il codice causale “E601” avente il significato di “Ctr. addizionale CIG straordinaria” presente nell’elemento CongCIGSCausAdd.

CIGS Aggregata post D.Lgs. 148/2015

Il messaggio INPS n. 1873 del 4 maggio 2017 evidenzia che l’utilizzo dell’esposizione della CIGS, sulla base delle metodologia aggregata, resterà in vigore per le CIGS con eventi che hanno inizio prima del mese di marzo 2017 e fino alla loro naturale scadenza.

Per il conguaglio delle prestazioni anticipate, a partire dalle denunce di competenza di agosto 2017, verrà valorizzato all’interno dell’elemento CausaleCongCIGS presente in DatiRetributivi / GestioneCIG / CIGStraordACredito / CIGSACredAltre, il nuovo codice causale “G611”, avente il significato di “Integr. salar. Straord. Art. 44 co.11-bis D.Lgs 148/2015”.

Per l’esposizione del contributo addizionale, dovrà essere valorizzato all’interno dell’elemento CausaleContrAddCIGS il nuovo codice causale “E398”, avente il significato di “Ctr. addizionale CIG straordinaria Art. 44 co.11-bis D.Lgs 148/2015”.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 28 marzo 2017 – CIGS area di crisi industriale complessa: il trattamento per il 2017 – Schiavone