Rapporto riqualificato: contributi omessi o evasi?

Rapporto riqualificato: contributi omessi o evasi?

Antonio Varistradi è uno scaltro imprenditore vecchio stampo che si occupa di liuteria; nell’azienda di sua proprietà operano una ventina di lavoratori, tra collaboratori e dipendenti, intenti a produrre e commercializzare viole, violoncelli, chitarre, bassi e mandolini. Qualche mese fa ha avuto un accertamento ispettivo e ora ha appena ricevuto il verbale conclusivo, con il quale gli ispettori del lavoro hanno riqualificato, a causa della mancanza del Documento di Valutazione dei Rischi, un rapporto di lavoro intermittente in lavoro subordinato.

“Mi hanno contestato l’evasione contributiva perché a loro dire c’è stata una specifica volontà di occultamento della vera natura del rapporto di lavoro per sottrarmi al versamento dei contributi – esordisce Antonio dinanzi al proprio consulente – Mi hanno suonato più come un tamburo che come un violino… Ma non si può fare nulla?”.

“La giurisprudenza è divisa sul punto, ma gli ultimi orientamenti non ci aiutano (Corte di Cassazione, Sentenza n. 6405 del 13/03/2017; Circolare INPS n. 106 del 05/07/2017) – ribatte sagacemente il professionista – Dovremo essere bravi a mettere in evidenza sentenze di segno opposto, che in questo caso qualificano il mancato versamento dei contributi derivante da riqualificazione del rapporto di lavoro come omissione e non come la più grave evasione; per intenderci, dobbiamo trovare delle …note stonate!”.

“Che solfa, immagino che non sarà semplice – incalza Varistradi – eppure ho sempre apposto l’acronimo ‘S.E.O.’ su ogni ricevuta, fattura o nota di credito o debito… Non significa ‘Salvo evasioni e omissioni’?”.

Ahahahah! L’acronimo significa ‘Salvo errori e omissioni’ e non c’entra niente nel caso specifico – riprende divertito il consulente che conosce l’astuzia del proprio cliente – Sei un bravo liutaio, ma per incantare qualcuno devi cambiare musica oppure metterti a produrre flauti e …trasformarti nel pifferaio magico!”.

Le considerazioni espresse sono frutto esclusivo dell’opinione degli autori e non impegnano l’amministrazione di appartenenza

Ogni riferimento a persone esistenti e/o a fatti realmente accaduti è puramente casuale

Links

I racconti dell'Ispettore