Rappresentanza sindacale, deleghe da indicare in Uniemens

Rappresentanza sindacale, deleghe da indicare in Uniemens

Adottata la convenzione con cui Confindustria, CGIL, CISL e UIL hanno rinnovato l’affidamento all’INPS del servizio di raccolta, elaborazione e comunicazione del numero delle deleghe sindacali rilasciate, per ciascun ambito di applicazione dei CCNL riconducibili all’area di rappresentanza di Confindustria, ai fini della certificazione della rappresentanza delle Organizzazioni sindacali per la contrattazione collettiva nazionale di categoria.

In base alla nuova convenzione, illustrata dall’INPS con la circolare n. 146 del 6 dicembre 2019, saranno l’Istituto Previdenziale e l’INL ad effettuare l’attività di raccolta del dato elettorale, relativo ai consensi ottenuti dalle singole Organizzazioni sindacali (OO.SS.) nelle elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU). All’INPS è inoltre affidata l’attività di ponderazione del dato associativo con il dato elettorale.

La convenzione, siglata il 19 settembre 2019, avrà validità triennale dalla data di sottoscrizione.

Rappresentanza sindacale, raccolta del dato associativo

Riguardo il dato associativo, l’INPS raccoglierà dalle aziende, in un’apposita sezione della denuncia contributiva, le informazioni relative al contratto collettivo nazionale di lavoro applicato, tra quelli rientranti nell’area di rappresentanza di Confindustria, ed alle Organizzazioni sindacali cui aderiscono i lavoratori.

I dati raccolti verranno elaborati dall’Istituto Previdenziale che aggregherà, per ciascun contratto collettivo nazionale di lavoro, il dato relativo al numero delle deleghe conferite a ciascuna Organizzazione sindacale di categoria relativamente al periodo “gennaio-dicembre” di ogni anno.

Rappresentanza sindacale, istruzioni operative

Al fine di dare attuazione alle previsioni di cui alla citata convenzione, nell’ambito della sezione <DenunciaAziendale> vanno compilati gli elementi volti all’acquisizione dei dati relativi a:

  • contratto collettivo nazionale di lavoro applicato ai dipendenti;
  • federazione di categoria cui i dipendenti aderiscono;
  • numero dei lavoratori aderenti, con separata evidenza del numero degli iscritti appartenenti a unità produttive con più di quindici dipendenti ove siano presenti rappresentanze sindacali aziendali (RSA) ovvero non sia presente alcuna forma di rappresentanza sindacale.

Per effettuare l’adempimento propedeutico di registrazione le imprese, o gli intermediari autorizzati, mediante la funzionalità denominata “Rappresentanza Sindacale”, accessibile all’interno del “Cassetto Previdenziale Aziende/Gestione Istanze online”, trasmettono un’apposita comunicazione telematica finalizzata al rilascio di un codice di autorizzazione per la trasmissione mensile dei dati di rappresentanza mediante la denuncia contributiva Uniemens.

Una volta selezionata l’applicazione “RASI” (Censimento – Rappresentanza Sindacale), l’utente inserirà una delle matricole associate al codice fiscale dell’azienda, digitando il pulsante di conferma. L’applicazione mostrerà una finestra di dialogo contenente l’elenco delle matricole associate al codice fiscale dell’azienda.

Seguirà la visualizzazione di un’apposita schermata mediante la quale l’azienda, cliccando sull’apposito bottone “OK”, confermerà l’iscrizione al censimento rappresentanza sindacale CONFINDUSTRIA.

Infine, si fa presente che i datori di lavoro interessati potranno fornire, con cadenza mensile, gli elementi informativi utili per la rilevazione delle deleghe, relativi ai periodi di riferimento decorrenti da gennaio 2020.

Qualora l'azienda non riuscisse a rilevare in tempo utile o avesse necessità di integrare/sostituire dati già trasmessi, potrà ricorrere a integrazioni sugli UniEmens delle mensilità immediatamente successive, comunque per periodi di riferimento non anteriori a gennaio 2020.

Allegati

Anche in

  • edotto.com – Edicola del 20 settembre 2019 - Convenzione sulla rappresentanza sindacale, stop ai “contratti pirata” – Bonaddio
LavoroLavoro subordinato