Riduzione premi Inail. Data vicina


Considerata la scadenza prossima (16 febbraio) entro cui presentare l’autocertificazione sull’assenza di condanne per le violazioni alle norme sulla sicurezza sul lavoro, potendo così fruire della riduzione dei premi Inail dovuti per il 2011, nella misura dell’11,50%, l'Inail - nella nota protocollo n. 60010/2012 – coglie occasione per illustrare il quadro delle agevolazioni applicabili sull’autoliquidazione dei premi 2011/2012.

Anzitutto, dal 2012 l'autoliquidazione è esclusivamente telematica e deve essere effettuata utilizzando i servizi telematici in www.inail.it - Punto Cliente, "Invio Telematico Dichiarazioni Salari", disponibile dal 13 gennaio scorso, ed "AL.P.I. on line", disponibile con i coefficienti di rateazione aggiornati al tasso di interesse del debito pubblico 2011.

ATTENZIONE: laddove gli utenti inviassero le dichiarazioni di retribuzione con modalità cartacea, le sedi territoriali li contatteranno per informarli circa le nuove modalità e chiedere una nuova trasmissione in via telematica.

Fa sapere l’Inail, con comunicato del 10 gennaio 2012, che per il servizio dell'autoliquidazione, le imprese già utilizzano il canale telematico, rispetto a quello tradizionale cartaceo, in più del 90% dei casi. L'accelerazione del passaggio dalla carta al digitale risulta particolarmente evidente mettendo a confronto i dati degli ultimi sei anni.

Se nel 2006, infatti, gli utenti che ricorrevano al canale telematico per l'autoliquidazione erano il 73%, contro un 27% che prediligeva ancora quello cartaceo, nel 2007 le stesse percentuali erano pari rispettivamente all'80,2 e al 19,8%, e di anno in anno la forbice ha continuato ad allargarsi fino all'ultimo dato disponibile, relativo al 2011, quando la percentuale di utilizzo degli strumenti telematici ha raggiunto il 91,4%.

Il passaggio alla modalità online introdotto dall'INAIL con l'inizio del 2012 riguarda soltanto le imprese attive - per quelle che hanno cessato l'attività, infatti, la denuncia delle retribuzioni continuerà a essere effettuata con il modulo cartaceo - e si inserisce nel percorso delineato a partire dall'introduzione del Codice dell'amministrazione digitale, che all'articolo 3 ha sancito il diritto dei cittadini e delle aziende a richiedere e ottenere l'uso delle tecnologie telematiche nelle comunicazioni con le pubbliche amministrazioni. Il Codice è stato modificato e integrato dal decreto legislativo n. 235/2010, e in particolare dell'articolo 5-bis, che ha stabilito che la presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche avviene esclusivamente utilizzando le tecnologie dell'informazione e della comunicazione e che con le stesse modalità le amministrazioni pubbliche adottano e comunicano atti e provvedimenti amministrativi nei confronti delle imprese. Con il decreto del presidente del Consiglio del 22 luglio 2011 è stato poi fissato al primo luglio 2013 il termine ultimo per l'adozione esclusiva delle modalità telematiche.

I titolari di imprese artigiane, senza dipendenti né assimilati, ovvero: 

- titolari di ditte individuali e 

- società che operano esclusivamente con soci assicurati nella polizza artigiani, saranno informati anche dei servizi del contact center multicanale.

Nel merito.

Addizionale fondo vittime amianto.

In tal caso si tratta di una maggiorazione dei premi. L'Inail spiega che, con determina n. 279/2011 (dm in corso di emanazione), l'istituto ha fissato la misura dell'addizionale a carico delle imprese pari all'1,03%, per la regolazione 2011 e per la rata anticipata 2012.

Settore edile.

Questa sì, è un’agevolazione. L'Inail conferma la proroga per il 2011 della riduzione dei premi, a favore delle imprese edili, nella solita misura dell'11,50%, per effetto del dm 13 settembre 2011. L'agevolazione si applica solo al premio da regolazione 2011 di datori di lavoro che occupano operai con orario di lavoro di 40 ore settimanali e alle cooperative di produzione e lavoro per i soci lavoratori. I datori di lavoro interessati allo sconto, devono presentare entro il 16 febbraio un'autocertificazione sull'assenza di condanne passate in giudicato per violazione di norme sulla sicurezza nei cinque anni precedenti.

Artigiani autotrasporto merci.

Le imprese classificate alle voci di tariffa 9121 e 9123 hanno titolo allo sconto del premio speciale unitario della misura del 14,7%. Lo sconto si applica solo al premio di regolazione 2011, non anche al premio anticipato per il 2012, ed è strettamente connesso alla voce di tariffa.

Settore della pesca.

A favore delle imprese che, con o senza dipendenti (autonomi, cooperative), esercitano pesca nelle acque interne e lagunari e pesca costiera, è prevista la riduzione del premio in misura dell'80% per il premio di regolazione 2011 e del 60% per la rata anticipata 2012.

Imprese artigiane.

Nella nota, l'Inail spiega che con determina n. 296/2011, l'istituto ha fissato la riduzione per il 2011 in misura del 7,01% applicabile solo al premio regolazione. Possono fruirne le imprese iscritte alla gestione artigianato, in regola con tutti gli obblighi previsti dal tu sicurezza, che non abbiano registrato infortuni nel biennio 2009-2010 e che ne abbiano fatto preventiva richiesta. L'applicazione della riduzione per l'anno 2012 (autoliquidazione 2012/2013 del prossimo anno) è subordinata alla presentazione della domanda di ammissione al beneficio, che si considera presentata se l'impresa artigiana certifica, nella dichiarazione delle retribuzioni 2011 telematica (da presentarsi entro il 16 marzo 2012 e relativa all'autoliquidazione 2011/2012), di essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge. In tale caso, la riduzione avrà effetto per la sola regolazione 2012.

Riduzione del premio per i datori di lavoro operanti a Campione d'Italia.

Ai premi dovuti dai datori di lavoro operanti nel Comune di Campione d'Italia si applica la riduzione del 50% del premio, sia in regolazione che in rata.

Riduzione del premio per le cooperative e loro consorzi operanti in zone montane e svantaggiate.

A favore delle imprese cooperative e loro consorzi che manipolano, trasformano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici, la legge n. 220/2010 ha stabilito che, in materia di agevolazioni, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui all'articolo 2, comma 49, della legge n. 191/2009. Pertanto, per l'autoliquidazione 902012 le riduzioni in parola sono applicate nella misura del 75%, per le imprese situate in territori montani particolarmente svantaggiati (codice 025), e nella misura del 68%, per le imprese situate in zone agricole svantaggiate (codice 005). Le due agevolazioni si applicano sia in regolazione sia in rata.

Reimpiego di personale con qualifica dirigenziale.

Per le imprese che occupano meno di 250 dipendenti e per i consorzi tra di esse che assumono, anche con contratto di lavoro a termine, dirigenti privi di occupazione, è confermata la riduzione del premio nella misura del 50%, sia in regolazione sia in rata. Purché:

• le aziende siano in possesso dei requisiti per il rilascio del DURC e

• l'agevolazione sia stata concessa dalla competente Agenzia per l'Impiego, dietro presentazione di apposita istanza del datore di lavoro.

Incentivi per l'inserimento lavorativo dei disabili.

Il beneficio della fiscalizzazione del premio nelle misure del 50% e del 100%, sia in regolazione che in rata, è consentito ai soli datori di lavoro che entro il 31 dicembre 2007 avevano stipulato, con gli uffici competenti, una convenzione per l'inserimento lavorativo dei disabili. L'agevolazione, che prevede oramai la sola gestione delle convenzioni c.d. "ad esaurimento", è fruibile a condizione che le Sedi, in base alla documentazione fornita dal datore di lavoro, abbiano correttamente e puntualmente inserito in GRA i relativi dati. Incentivi per il sostegno della maternità e paternità e per la sostituzione di lavoratori in congedo. Ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo n. 151/2001, lo sgravio contributivo si applica alle aziende con meno di 20 dipendenti che assumono lavoratori con contratto a tempo determinato o temporaneo, in sostituzione di lavoratori in congedo per maternità e paternità. La riduzione è pari al 50% dei premi dovuti per i lavoratori assunti, fino al compimento di un anno di età del figlio della lavoratrice o del lavoratore in congedo o per un anno dall'accoglienza del minore adottato o in affidamento. L'agevolazione si applica sia alla regolazione 2011 che alla rata 2012, a condizione che il datore di lavoro sia in possesso dei requisiti per il DURC.

Riduzione per i contratti di formazione e lavoro.

I contratti di formazione e lavoro continuano a trovare applicazione esclusivamente nei confronti della Pubblica amministrazione. Ai fini del calcolo del premio, sono applicabili le riduzioni del 25% e del 50% delle retribuzioni dichiarate dal datore di lavoro pubblico, a seconda che questo operi rispettivamente nel centro-nord o nel mezzogiorno.

Riduzione per i contratti di inserimento.

Per i datori di lavoro che assumono con contratti di inserimento, le specifiche retribuzioni, da considerarsi ai fini del calcolo del premio, sono ridotte del 25%, 40%, 50% e 100%, in presenza delle condizioni previste dal decreto legislativo n. 276/2003 (23) e dal Regolamento CE n. 800/2008 del 6.8.2008 (24).

ATTENZIONE: Il premio dell'autoliquidazione 2011-2012 può essere pagato in quattro rate di uguale importo, di cui la prima, senza interessi, da versare entro il 16.2.2012 e le altre tre, in scadenza al 16.5.2012, al 16.8.2012 e al 16.11.2012, con applicazione di interessi. Il datore di lavoro che intende avvalersi per la prima volta del beneficio della rateazione deve comunicare tale volontà esclusivamente con modalità telematiche. Con le stesse modalità il datore di lavoro deve comunicare che non intende più avvalersi del pagamento in quattro rate. Si fa riserva di comunicare il tasso di interesse da applicare alle rate successive alla prima, con relativo aggiornamento della procedura "AL.P.I. on line", non appena reso noto dal Ministero dell'Economia e Finanze.

Allegati

Lavoro