Riforma Camere di commercio Si passa da 95 a 60

Riforma Camere di commercio Si passa da 95 a 60

Il ministro dello Sviluppo Economico - Carlo Calenda – ha dato definitività alla riforma delle Camere di commercio con la firma dell’apposito decreto.

Come stabilito dal Dlgs n. 219/2016, a seguito degli accorpamenti e della rideterminazione delle circoscrizioni territoriali, il numero delle Camere di Commercio diminuisce da 95 a 60.

Le parole di Calenda: “la riforma porterà risparmi importanti, una più razionale riallocazione del personale, maggiori servizi alle imprese e una rimodulazione dell’offerta anche in relazione alle opportunità del piano Industria 4.0”.

In  base dei criteri fissati dal decreto legislativo n. 219/2016, viene comunque stabilito che vi sia almeno una Camera di commercio per ogni regione.

Allegati

Anche in

  • Edotto.com – Edicola del 26 novembre 2016 - Scia bis e Camere commercio Riforme in Gazzetta – G. Lupoi
Diritto CommercialeDirittoImpresa e imprenditore