Riforma, il Cup e il Colap chiedono lumi al governo

Pubblicato il



Gli ordini professionali fanno sentire la loro voce in tema di riforma delle professioni intellettuali: ieri, infatti il Cup e il Colap hanno inviato una lettera al premier Silvio Berlusconi, per fare capire al Governo che le professioni sono stanche di non essere consultate su questioni importanti e che incidono in modo rilevante sul loro futuro. Il problema della riforma delle professioni, in atto ormai da lungo tempo, non può essere risolto a colpi di decreto. I rappresentanti delle professioni non hanno impiegato molto tempo per esprimere il loro disappunto sui tentativi dei vari esponenti dell’esecutivo di mettere la firma sulla riforma delle professioni proprio alla vigilia delle elezioni.   

Allegati