Servizi informatici del settore civile, imminenti interruzioni

Servizi informatici del settore civile, imminenti interruzioni

Sul Portale dei servizi telematici, settore civile, del ministero della Giustizia sono state segnalate due date in cui alcune delle funzionalità telematiche verranno interrotte “per l’installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive”.

Precisamente, l’interruzione interesserà

  • gli uffici del distretto della Corte d’Appello di Milano e del distretto della Corte d’Appello di Napoli, dalle ore 14 del giorno 15 settembre e sino, presumibilmente, alle ore 08 del giorno 18 settembre 2017;
  • tutti gli altri uffici giudiziari, compresi la Corte di Cassazione e i Giudici di Pace e il Portale dei Servizi Telematici, dalle ore 14 del giorno 29 settembre e sino, presumibilmente, alle ore 08 del giorno 2 ottobre 2017.

In questi frangenti, rimarranno, comunque, attivi i servizi di posta elettronica certificata con possibilità, dunque, di deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esternianche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo dei singoli distretti”.

Per contro, non sarà possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti né saranno disponibili i registri di cancelleria.

Nel dettaglio, i servizi informatici coinvolti nell’interruzione e, quindi, indisponibili sono:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici.

E’ quanto si legge in una nota informativa pubblicata il 12 settembre 2017 sul Portale dei servizi telematici.

DirittoFunzioni giudiziarieDiritto CivileProcedura civileInformatica giuridica