Stare un po' con i figli non è reato

Secondo la Suprema Corte (sentenza n. 37321 del 1° ottobre 2008), non commette reato il papà separato che, in assenza di un provvedimento giudiziale di affidamento, porti via con sé il figlio, contro la volontà della ex, per passare con lui un po' di tempo. Va quindi annullata la condanna  precedentemente impartita allo stesso dai giudici di merito, ai sensi dell'art. 574 c.p. In particolare, la Cassazione ha riconosciuto che, nel caso esaminato, non vi fossero i presupposti per la condanna in quanto: l'affidamento alla madre non era stato ancora ufficializzato, il figlio era stato portato via solo per un giorno e mezzo, era stato condotto in un posto che conosceva benissimo (la casa al mare) e, nel tempo in cui era stato via, erano stati innumerevoli i contatti telefonici con la ex.

Anche in

  • ItaliaOggi, p. 40 – Stare un po' con i figli non è reato – Aberici
Diritto CivileDirittoDiritto Penale