Tirocini formativi presso Cassa Forense

Tirocini formativi presso Cassa Forense

Il tirocinio formativo ai fini dell'accesso alla professione forense può essere svolto anche presso Cassa Forense.

Lo prevede un bando emanato dall’Ente di previdenza degli avvocati per la selezione di tirocinanti da ammettere presso l’Area Giuridica e Legale della Cassa – anno 2018.

Il numero dei posti messi a disposizione per lo svolgimento della pratica forense è pari a due, salvo che – si legge nel bando - "l’Ente non ritenga, a propria insindacabile discrezione, che i candidati risultati idonei all’esito della selezione siano in numero inferiore".

Durante lo svolgimento del tirocinio è prevista la corresponsione di un rimborso mensile lordo e onnicomprensivo di € 500,00 per l’attività svolta.

Selezione dei tirocinanti e requisiti di ammissione

Da quanto si apprende, i candidati saranno selezionati sulla base del proprio curriculum vitae e di un successivo colloquio conoscitivo con la Commissione Valutatrice.

Costituisce requisito di ammissione alla selezione l’avere conseguito la laurea in Giurisprudenza con voto non inferiore a 100/110.

Inoltre, gli aspiranti tirocinanti devono aver riportato una media complessiva di voti non inferiore a 26/30 nelle materie: Diritto civile; Procedura Civile; Diritto Amministrativo; Diritto del Lavoro.

Domande entro il 7 novembre 2018

La domanda per richiedere l’ammissione al tirocinio dovrà essere presentata entro il 7 novembre 2018, ore 13,00, via mail all’indirizzo: ufficiolegale@cassaforense.it ovvero via PEC all’indirizzo: ufficiolegale@cert.cassaforense.it, avendo cura di apporre nell’oggetto della richiesta la dicitura: “Domanda di tirocinio presso l’area giuridica e legale”.

Allegati

ProfessionistiAvvocatiCassa nazionale forense