Vendite competitive nel fallimento: guida Cndcec

Pubblicato il

In questo articolo:



Vendite competitive nel fallimento: guida Cndcec

Il 23 febbraio 2016 il Cndcec ha pubblicato sul sito il documento: “Linee Guida alle vendite competitive nel fallimento”.

Si tratta di un manuale operativo della fase di realizzo dei beni di compendio, in considerazione delle modifiche introdotte dal DL 83/2015, convertito nella legge 132/2015.

Si ricorda che il curatore può ricorrere, ex art. 107, comma 2, della legge fallimentare, all’ausilio di professionisti nella liquidazione dell’attivo, delegando per tali operazioni alcuni professionisti, tra cui, ai sensi dell’art. 591-bis c.p.c.: gli iscritti nella sezione A Commercialisti dell’Albo, iscritti in appositi elenchi.

Nella guida si richiamano le tre diverse fasi di attività:

  • una preliminare (ed eventuale) da porre in essere nel caso in cui il fallimento eserciti una attività economica che è utile per i creditori continuare provvisoriamente o locare a terzi (art. 104 “Dell’esercizio provvisorio dell’impresa del fallito” e art. 104-bis “Affitto d’azienda o di rami d’azienda”);

  • una sistematica e metodologica attinente alla predisposizione del programma di liquidazione (art. 104-ter “Programma di liquidazione “);

  • una relativa al realizzo dei beni di compendio, ove la norma che ne stabilisce le modalità in via generale è l’art. 107 (“Modalità delle vendite”) a cui si affiancano, per il realizzo di particolari beni, gli artt. 105 (“Vendita dell’azienda, di rami, di beni e rapporti in blocco”) e 106 (“Cessione dei crediti, dei diritti, delle quote, delle azioni, mandato a riscuotere”).

Il manuale

In tal senso, sono messe in evidenza:

  • le prassi in uso al fine dell'individuazione delle migliori modalità di realizzo degli asset fallimentari;

  • ruoli e funzioni attribuiti agli organi del fallimento, ad eventuali ausiliari del curatore e ai periti estimatori;

  • le modalità di vendita che possono essere gestite secondo le regole del processo esecutivo applicabili al fallimento nei limiti di compatibilità;

  • le novità sul ricorso a vendite telematiche;

  • le modifiche del nuovo regime fiscale per i trasferimenti.

Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 12 febbraio 2016 - Nuova disciplina su insolvenza - Mattioli