Tipologie contrattuali

Settore edile, facilitate le nuove imprese che assumono con contratti a termine

Roberta Moscioni | 05/09/2014 Le imprese edili di nuova costituzione vedono semplificata la modalità di computo della percentuale massima di lavoratori assunti a tempo determinato (20% dei dipendenti assunti a tempo indeterminato) rispetto a quelli di lavoro subordinato a tempo indeterminato impiegati in azienda. Per le imprese edili che hanno iniziato la propria attività durante l'anno, infatti, il calcolo dei lavoratori che possono essere impiegati con contratto a termine viene effettuato tenendo conto del numero dei...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Somministrazione irregolare con limiti al risarcimento del danno

Roberta Moscioni | 21/08/2014 In caso di somministrazione irregolare di manodopera e di conseguente conversione del rapporto di lavoro a tempo determinato in capo all’azienda utilizzatrice in un rapporto a tempo indeterminato, il risarcimento del danno deve essere contenuto entro il limite delle 2,5 e delle 12 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto. Lo stabilisce la Corte di Cassazione nella sentenza n. 18046/14, ribadendo, riguardo al risarcimento del danno spettante al lavoratore, l’applicazione...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Contratto a termine. Limite del 20% in proporzione a orario dei part-time

Redazione eDotto | 07/08/2014 La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, con parere n. 2 del 6 agosto 2014, sostiene che la modalità di computo del limite legale di contingentamento delle assunzioni a termine - pari al 20% del numero dei lavoratori a tempo indeterminato in forza al 1° gennaio dell'anno di assunzione – con riguardo ai lavoratori part-time, debba tenere conto dell’orario da questi ultimi svolto. In pratica, per la Fondazione, i lavoratori part-time vanno calcolati pro-quota sia nella base di calcolo del...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Apprendistato. I chiarimenti del Ministero del Lavoro dopo la legge di conversione

Redazione eDotto | 07/08/2014 Con la Legge n. 78/2014, di conversione del D.L. n. 34/2014, notevoli sono state le modifiche apportate dal Legislatore al Testo Unico dell’apprendistato in merito a: - Piano Formativo Individuale; - clausole di stabilizzazione; - disciplina del contratto di apprendistato: - qualifica e diploma professionale; - professionalizzante o di mestiere. La circolare del Ministero del Lavoro n. 18 del 30 luglio 2014 ha fornito indicazioni operative per il proprio personale...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Contratto a termine. La CGIL presenta ricorso alla Commissione Europea

Redazione eDotto | 06/08/2014 La CGIL Nazionale comunica di aver presentato ricorso alla Commissione Europea contro la nuova regolamentazione del contratto a termine approvata dal Governo, perché in contrasto con la prevalente disciplina europea sul lavoro. Per il sindacato della Camusso, il D.L. n. 34/2014, convertito dalla Legge n. 78/2014, eliminando l'obbligo di indicare una causale nei contratti a termine, ha spostato la prevalenza della forma di lavoro dal contratto a tempo indeterminato al contratto a tempo...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Il Contratto di Apprendistato dopo la conversione in legge n. 78/2014 del D.L. n. 34/2014

Rossella Quintavalle | 04/08/2014

Aggiornato con: legge n. 78/2014 - Il contratto di apprendistato è rivolto ai giovani dai quindici ai venticinque anni (ventiquattro anni e trecentosessantaquattro giorni) o ventinove anni (ventinove anni e trecentosessantaquattro giorni) a seconda della tipologia prescelta. La deroga all’età massima è prevista solamente per le assunzioni di lavoratori in mobilità. Possono assumere con contratto di apprendistato i datori di lavoro pubblici e privati.

Tipologie contrattuali

Contratto a termine, somministrazione ed apprendistato: le istruzioni ministeriali

Redazione eDotto | 31/07/2014 Con circolare n. 18 del 30 luglio 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fornito le tanto attese istruzioni relative alle modifiche recentemente intervenute sul contratto a termine, sulla somministrazione a termine e sull’apprendistato, come modificati dal D.L. n. 34/2014, convertito dalla Legge n. 78/2014. Il contratto a termine Per quanto concerne il contratto a tempo determinato, viene confermata l’opportunità, ai soli fini della trasparenza, di far risultare nel...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro

Lavoratori intermittenti: sono “notturni” se lavorano di notte per almeno 80 giorni all’anno

Redazione eDotto | 29/07/2014 Rispondendo ad un quesito posto da una Direzione Territoriale del Lavoro, il Ministero del Lavoro, con nota prot. 13330 del 22 luglio 2014, ha chiarito che i lavoratori intermittenti sono da considerarsi “lavoratori notturni” qualora svolgano, per almeno tre ore, lavoro notturno per un minimo di ottanta giorni lavorativi all’anno. Tuttavia, poiché nei confronti dei lavoratori a chiamata non è quantificabile a priori l’impegno lavorativo complessivo, la visita preventiva ex art. 14, D.Lgs....
Orario di lavoroLavoro subordinatoLavoroTipologie contrattuali

Contratto a chiamata: entro il 31 luglio il versamento dei contributi volontari

Redazione eDotto | 28/07/2014 Come evidenziato dall’INPS con la circolare n. 33 del 20 marzo 2014, si fa presente che entro il 31 luglio 2014 – pena la decadenza - i lavoratori intermittenti potranno chiedere l’autorizzazione al versamento dei contributi volontari integrativi per il 2013, in tutti i casi in cui i valori retributivi dei periodi di attività prestata e/o dei periodi di disponibilità fruita, risultino inferiori a quello del minimale introdotto dall'art. 7 della Legge n. 638/1983. L’autorizzazione dovrà...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoroPrevidenza

Conversione del contratto a termine: legittima l’indennità omnicomprensiva risarcitoria

Redazione eDotto | 28/07/2014 Con la sentenza n. 226 del 25 luglio 2014, la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 32, comma 5, della Legge n. 183 del 4 novembre 2010, come interpretato autenticamente dall’art. 1, comma 13, della Legge n. 92 del 28 giugno 2012. E’, quindi, legittima l’indennità prevista dal legislatore per il ristoro del pregiudizio subito dal lavoratore, in caso di conversione del contratto a termine in contratto a tempo indeterminato,...
Tipologie contrattualiLavoro subordinatoLavoro