ASDI. Tutto pronto per la partenza

Pubblicato il


ASDI. Tutto pronto per la partenza

Per accedere all’Assegno di DisoccupazioneASDI, i soggetti che, dopo aver esaurito il periodo di erogazione della NASpI, si trovino ancora in uno stato di disoccupazione e in una condizione economica di bisogno, devono:

  • presentare apposita domanda utilizzando un form on line pubblicato nel Portale INPS;
  • recarsi presso il Servizio competente nel cui ambito territoriale è stabilita la propria residenza per la sottoscrizione di un "Progetto Personalizzato", contenente l'impegno a partecipare a corsi di formazione e orientamento e ad accettare adeguate proposte di lavoro.

I Servizi devono comunicare le caratteristiche del Progetto personalizzato, gli eventuali aggiornamenti, gli esiti dello stesso nonché situazioni che possono dar luogo a sanzioni, con modalità che saranno stabilite da un provvedimento del Ministero del Lavoro, sentita la Conferenza Stato-Regioni e il Garante della Privacy.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota prot. n. 6704 del 29 dicembre 2015, ha comunicato che, nelle more dell’emanazione del provvedimento, i Centri per l’Impiego devono effettuare le suddette comunicazioni, sul portale cliclavoro.

A tal proposito, dall’11 gennaio 2016, su www.cliclavoro.gov.it sarà disponibile un’apposita sezione.

Tutte le comunicazioni ASDI saranno poi trasmesse via cooperazione applicativa all'INPS per l'erogazione del sussidio al cittadino richiedente.

Alla luce di quanto sopra, si può quindi concludere che tutto è pronto per la partenza dell’ASDI che fornirà un sostegno al reddito ai lavoratori che abbiano fruito della NASpI per l'intera sua durata entro il 31 dicembre 2015 e che, per l’appunto, siano ancora privi di occupazione e si trovino in una condizione economica di bisogno.

L'ASDI sarà erogata mensilmente per una durata massima di sei mesi e sarà pari al 75% dell'ultima indennità NASpI percepita, e, comunque, in misura non superiore all'ammontare dell'assegno sociale.

L’ASDI sarà incrementata per gli eventuali carichi familiari del lavoratore.

Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 24 aprile 2015 - Il vademecum su NASpI, ASDI e DIS-COLL dei CdL – Redazione eDotto