Autoliquidazione 2018-2019, online le istruzioni operative

Autoliquidazione 2018-2019, online le istruzioni operative

Pubblicati i decreti interministeriali del 27 febbraio 2019 - contenenti le nuove tariffe dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali delle gestioni industria, artigianato, terziario e altre attività e le relative modalità di applicazione - sono giunte anche le istruzioni operative per l’autoliquidazione 2018-2019.

L’INAIL, con la nota protocollo n. 5453 del 3 aprile 2019, specifica che per quest’anno il calcolo dei premi segue un doppio binario: la rata a saldo 2018, da conteggiare in base alle vecchie tariffe; quella anticipata per il 2019, da computare con le nuove tariffe.

Autoliquidazione 2018-2019, nuova scadenza

Come in precedenza evidenziato dall’Istituto assicuratore per mezzo della circolare n. 1/2019, per consentire l’aggiornamento delle predette tariffe sono stati differiti tutti i termini riguardanti l’autoliquidazione 2018/2019. Pertanto, entro il 16 maggio 2019 il datore di lavoro deve:

  • presentare la dichiarazione delle retribuzioni in via telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate del premio di autoliquidazione, nonché della domanda di riduzione del premio artigiani in presenza dei requisiti previsti, utilizzando i servizi online “Invio dichiarazione salari”, “Alpi online” o, per il settore marittimo, il servizio “Invio retribuzioni e calcolo del premio”;
  • pagare il premio di autoliquidazione. Il numero di riferimento da indicare nel modello F24 è “902019”. Per le PAN, il servizio online “Invio retribuzioni e calcolo del premio” indica il numero di riferimento da riportare nel modello F24;
  • inviare la comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte tramite il servizio online “Riduzione presunto”, indicando le minori retribuzioni per il calcolo della rata premio anticipata, qualora si presuma di erogare per l’anno di rata 2019 un importo di retribuzioni inferiore a quello corrisposto nell’anno precedente.

Al riguardo, il documento di prassi dell’Istituto assicurativo specifica che il predetto termine vale anche per i datori di lavoro che hanno cessato l’attività a gennaio e febbraio 2019.

Autoliquidazione 2018-2019, stop alle addizionali

Con riferimento alla maggiorazione dei premi, l’INAIL evidenzia che:

  • il premio supplementare silicosi e asbestosi è dovuto per il solo premio di regolazione 2018, non per la rata 2019;
  • l’addizionale fondo vittime dell’amianto non è dovuta né sul premio di regolazione 2018 né sul premio di rata 2019 e nelle basi di calcolo l’indicatore “addizionale amianto L. 244/07” è sempre valorizzato con “NO”.

Autoliquidazione 2018-2019, le agevolazioni

Per quel che riguarda il quadro delle riduzioni del premio, vi è da segnalare lo stop della riduzione per il settore edile. Per l’anno 2018, infatti, la riduzione – pari all’11,50% - si applica esclusivamente alla regolazione 2018. In tal caso, le imprese sono tenute a presentare la consueta autodichiarazione all'INAIL entro il prossimo 16 maggio.

Dal 1° gennaio 2019 scompare la riduzione c.d. “cuneo” (ex L. n. 147/2013), che resta applicabile unicamente alla rata di regolazione 2018 dei premi ordinari per le polizze dipendenti, dei premi delle polizze navigazione marittima e di quelli speciali unitari delle polizze artigiani nella misura del 15,81%.

Operativa, invece - sia per la regolazione 2018 che per la rata 2019, nella misura del 45,07% - la riduzione del premio per il settore della piccola pesca costiera e nelle acque interne e lagunari.

Da ultimo, alle cooperative agricole e loro consorzi di cui all’art. 2, co. 1, della L. n. 240/1984, operanti nelle zone montane e svantaggiate che manipolano, trasformano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici, si applicano rispettivamente le riduzioni del:

  • 75% (cooperative operanti in zone montane);
  • 68% (cooperative operanti in zone svantaggiate) sia alla regolazione 2018, che alla rata 2019. Le riduzioni sono indicate nelle basi di calcolo del premio con i codici “005” e “025”.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 14 gennaio 2019 - Autoliquidazione INAIL per il 2019, versamento differito al 16 maggio – Bonaddio
LavoroSicurezza sul lavoro