Bonus occupazionale Garanzia Giovani oltre il de minimis

Bonus occupazionale Garanzia Giovani oltre il de minimis

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con Decreto Direttoriale n. 385\ll\2015 del 24 novembre 2015 - pubblicato il 15 gennaio 2016 - ha rettificato ed integrato il Decreto Direttoriale n. 1709/Segr. D.G./2014, dell'8/8/2014, concernente il "Bonus occupazionale" del "Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani" e, contestualmente, ha abrogato il D.D. 169/II/2015 del 28/5/2015, adeguando la base giuridica della Misura Bonus Occupazionale a quanto disposto dal Regolamento UE n. 651 del 17 giugno 2014.

In virtù delle suddette modifiche, gli incentivi di cui citato decreto dell’8 agosto 2014 sono fruiti nel rispetto delle previsioni di cui al Regolamento (UE) n. 1407, del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti de minimis. Le risorse stanziate, nonché la tipologia contrattuale incentivata, sono indicate nella tabella allegata al D.D. n. 385\ll\ 2015 che sostituisce quella allegata al Decreto Direttoriale n. 169/11/2015 del 28 maggio 2015.

Inoltre, è stabilito che gli incentivi previsti dal Decreto Direttoriale n. 1709/Segr. D.G./2014, dell’8 agosto 2014, possano essere fruiti oltre i limiti del regime de minimis di cui al Regolamento (UE) n. 1407, del 18 dicembre 2013, conformemente alla disciplina del Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014:

  • per i giovani di età compresa tra i 16 e i 24 anni, purché l'assunzione del giovane comporti un incremento occupazionale netto;
  • per i giovani di età compresa tra i 25 e i 29 anni di età, qualora in aggiunta al requisito dell'incremento occupazionale netto ricorra una delle seguenti condizioni:
    • non abbiano un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
    • non siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di una qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale o abbiano completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni e non abbiano ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
    • siano occupati in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna in tutti i settori economici dello Stato, ovvero coloro che sono occupati in settori economici in cui sia riscontrato il richiamato differenziale nella misura di almeno il 25% e appartengano al genere sottorappresentato.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 23 febbraio 2015 - Al via le istanze per il Bonus occupazione Garanzia Giovani – Redazione eDotto
Lavoro