Collaboratori Sportivi, le domande per l’indennità di novembre

Pubblicato il



Collaboratori Sportivi, le domande per l’indennità di novembre

Con news pubblicata sul proprio sito in data 30 ottobre 2020, Sport e Salute informa che è stato emanato il D.L. 28 ottobre 2020, n. 137, che individua le modalità di presentazione delle domande per i Collaboratori Sportivi ai fini del riconoscimento dell’indennità prevista dall’articolo 98 del D.L. 19 maggio 2020, n.34, per il mese di novembre 2020.

Ricorda la news che potranno presentare domanda i soggetti che non siano già stati beneficiari dell’indennità per il mese di marzo, aprile, maggio o giugno, per i quali è prevista una procedura di erogazione automatica.

Domande mese di novembre 2020

Il Decreto Legge sancisce che potranno presentare la domanda per l’indennità di novembre 2020 i titolari di un rapporto di collaborazione ai sensi dell’art. 67, comma 1, lettera m), del D.P.R. 22 dicembre 1986 n. 917, che possiedano i seguenti requisiti:

  • non devono rientrare nell’ambito di applicazione dell’art. 84 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Legge “Rilancio”);
  • non devono percepire o aver percepito altro reddito da lavoro per il mese di novembre 2020;
  • non devono percepire o aver percepito, nel mese di novembre 2020, il Reddito di Cittadinanza;
  • non possono cumulare l’indennità con le altre prestazioni e indennità di cui agli articoli 19, 20, 21, 22, 27, 28, 29, 30,38 e 44 del decreto Cura Italia così come prorogate e integrate dal D.L. 17 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77, dal D.L. 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020 e dal D.L. 28 ottobre 2020, n. 137.

Il rapporto di collaborazione deve:

  • essere svolto con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il Comitato Italiano Paralimpico, le, Federazioni Sportive Nazionali, le Federazioni sportive paralimpiche, gli Enti di Promozione Sportiva, le Discipline Sportive Associate riconosciute dal CONI e dal CIP ovvero con Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche che alla data di entrata in vigore del Decreto Legge 17 marzo 2020 n.18 devono essere iscritte al Registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche tenuto dal CONI;
  • aver cessato, sospeso, o ridotto l’attività per il mese di novembre 2020 a causa dell’emergenza sanitaria da COVID19;
  • non rientrare nell’ambito di applicazione dell’art. 84 del c.d. Decreto Legge “Rilancio” (liberi professionisti titolari di Partita Iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 e lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima data, iscritti alla Gestione Separata INPS).

Domanda

La domanda dovrà essere compilata esclusivamente attraverso la piattaforma informatica che sarà attiva dalle ore 14:00 di lunedì 2 novembre sul sito di Sport e Salute.

La procedura d’invio della domanda prevede tre fasi:

  • la prenotazione;
  • l’accreditamento;
  • la compilazione e l’invio della domanda: subito dopo l’accreditamento, sarà possibile accedere alla piattaforma, compilare la domanda, allegare i documenti e procedere con l’invio.

FAQ e Guida

Ad ogni modo, si evidenzia che, per agevolare i soggetti interessati, sul sito di Sport e Salute sono state caricate ben 72 FAQ, con relative risposte, per le nuove domande di novembre 2020 nonché un’utile Guida alla presentazione della domanda di indennità per collaboratori sportivi relativa alle modalità di prenotazione e registrazione.

Allegati